Home Ultim'ora Leslie Jordan star di ‘Will and Grace’ muore a 67 anni in...

Leslie Jordan star di ‘Will and Grace’ muore a 67 anni in un incidente

Adnkronos
103
0

(Adnkronos) – L’attore e comico statunitense Leslie Jordan è morto all’età di 67 anni. Lo ha confermato il suo agente. La star, nota per i suoi ruoli in ‘Will and Grace’ e ‘American Horror Story’, è rimasta uccisa in un incidente d’auto a Los Angeles lunedì mattina, secondo quanto riportato dai media statunitensi. La polizia ha detto al LA Times che l’auto di Jordan si è schiantata contro il lato di un edificio e che l’attore è stato dichiarato morto sul posto. Gli agenti hanno aggiunto che non è chiaro se Jordan sia stato ucciso dalla collisione o se fosse stato colpito da un malore prima di andare a sbattere. 

Il mondo è diventato un “posto più oscuro” con la sua scomparsa”, ha affermato il suo addetto stampa. “Sapere che ha lasciato il mondo al culmine della sua vita professionale e personale è l’unico conforto che si può avere oggi”, ha aggiunto David Shaul.  

Secondo quanto detto dai suoi collaboratori, Jordan si stava recando sul set della serie ‘Call Me Kat’ al momento dell’incidente. Nella sitcom Jordan interpretava Phil, il capo panettiere del caffè di Kat. Secondo Variety, ora la produzione è stata sospesa. 

Nato a Chattanooga, nel Tennessee, stato profondamente conservatore, nel 1955, Jordan si era dichiarato gay con sua madre all’età di 12 anni. “Ho detto a mia madre che pensavo fosse successo qualcosa. Non conoscevo nemmeno la parola ‘gay'”, ha raccontato alla rivista People l’anno scorso. “Non ha tirato fuori la sua Bibbia, cosa che pensavo l’avrebbe fatto. Ha detto: ‘Ho davvero paura che se scegli questa strada, verrai ridicolizzato'”, ha ricordato, aggiungendo che gli aveva detto di “‘Vivi la tua vita in silenzio’. Non ho seguito il suo consiglio”. 

Dopo essersi laureato all’Università del Tennessee nel 1982, si è trasferito a Los Angeles e si è fatto strada attraverso una varietà di ruoli, prima di ottenere la sua parte da protagonista nel film drammatico Murphy Brown. Era noto per la sua piccola statura – era alto un metro e mezzo – e spesso interpretava personaggi sgargianti. 

La sua fama è cresciuta con la sitcom statunitense ‘Will and Grace’, dove interpretava Beverley Leslie, un ruolo per il quale ha vinto un Primetime Emmy nel 2006. 

I suoi altri crediti televisivi includevano apparizioni come ospite in Murphy Brown, Lois & Clark: Le nuove avventure di Superman, Star Trek: Voyager, Boston Public e American Horror Story. 

Durante la pandemia di Covid-19, Jordan era diventato molto popolare anche nel pubblico più giovane come star dei social media, dove pubblicava aggiornamenti quotidiani mentre era in quarantena nel suo appartamento nella sua città natale di Chattanooga. “Un mio amico ha chiamato dalla California e ha detto: ‘Sei diventato virale’. E ho detto: ‘No, tesoro, sto bene. Non ho il Covid'”, ha scherzato in un video. Ha spesso parlato apertamente delle sue battaglie con l’abuso di alcol e droghe. Si è disintossicato negli anni ’90.  

Una miriade di star di Hollywood si è affrettata a rendere omaggio a Jordan, con il suo co-protagonista in Will e Grace, Sean Hayes, che lo ha salutato come “una delle persone più divertenti con cui abbia mai avuto il piacere di lavorare”. “Tutti quelli che lo hanno incontrato, lo amavano”, ha aggiunto Hayes. “Non ci sarà mai nessuno come lui. Un talento unico con un cuore enorme e premuroso. Ci mancherai, mio ​​caro amico.” 

“Leslie, abbiamo il cuore spezzato per la tua perdita e ci mancherà la tua allegria e il tuo spirito inimitabile”, ha detto l’attore di Star Trek George Takei su Twitter. E RuPaul’s Drag Race – lo spettacolo in cui Jordan ha recitato come giudice ospite – ha scritto su Twitter: “Riposa in pace, Leslie Jordan. Grazie per le innumerevoli risate e per aver condiviso il tuo spirito con tutti noi”.