Home Ultim'ora Messina Denaro malato in clinica, come è stato arrestato

Messina Denaro malato in clinica, come è stato arrestato

Adnkronos
106
0

(Adnkronos) – Cappellino bianco di lana, occhiali scuri, un giubbotto marrone con pellicciotto bianco, Matteo Messina Denaro era in day hospital alla clinica Maddalena di Palermo quando è stato arrestato. Il boss mafioso, latitante da 30 anni, non ha opposto resistenza al momento della cattura. Giunto in clinica alle 8, si era presentato sotto falso nome (Andrea Bonafede). Ma di fronte ai carabinieri ha subito ammesso la sua vera identità: “Sono Matteo Messina Denaro”, ha detto agli uomini del Ros. 

Il boss era in cura per un tumore: questo il motivo per cui questa mattina si era recato nella struttura di via san Lorenzo per un day hospital.  

Secondo quanto apprende l’Adnkronos da fonti investigative, non c’è stata nessuna segnalazione esterna: i carabinieri sono riusciti ad arrivare a lui solo ad anni di indagini. 

Sono stati oltre 100 gli uomini dei carabinieri del Ros che hanno partecipato alla cattura del boss mafioso, insieme al quale è stato arrestato anche il suo autista, Giovanni Luppino. 

“Non ci siamo accorti di nulla. E’ successo tutto in pochi istanti. Sono stati bravissimi I carabinieri “. A parlare con l’Adnkronos sono alcuni pazienti oncologici un cura presso la Clinica Maddalena di Palermo. In clinica l’attività prosegue regolarmente dopo la cattura. Sono centinaia i pazienti in cura presso la Struttura di via san Lorenzo.