Home Ultim'ora Qatargate, giudici Brescia: “Sì a consegna figlia Panzeri a Belgio”

Qatargate, giudici Brescia: “Sì a consegna figlia Panzeri a Belgio”

Adnkronos
76
0

(Adnkronos) – I giudici della seconda sezione della Corte d’appello di Brescia hanno deciso per la consegna al Belgio di Silvia Panzeri, figlia dell’ex eurodeputato del gruppo S&D Pier Antonio Panzeri, arrestato a Bruxelles con le accuse di corruzione e riciclaggio nell’inchiesta ribattezzata Qatargate. La 38enne, attualmente ai domiciliari, è stata arrestata a inizio dicembre su mandato di arresto europeo. La difesa ha la possibilità di opporsi in Cassazione rispetto alla decisione odierna che arriva dopo tre udienze. Il ricorso, da presentare entro cinque giorni, di fatto blocca il trasferimento. 

Per il giudice di Bruxelles Michel Claise, la donna insieme alla madre Maria Dolores Colleoni – su cui pende il ricorso della difesa in Cassazione dopo il sì alla consegna al Belgio (udienza 31 gennaio) – “sembra essere pienamente consapevole delle attività” di Panzeri. 

I giudici hanno accolto la tesi del pg di Brescia Umberto Vallerin e non hanno tenuto conto delle opposizioni sollevate dalla difesa, gli avvocati Angelo De Riso e Nicola Colli che nella scorsa udienza aveva chiesto e ottenuto che il Belgio fornisse indicazioni sullo stato di salute degli istituti penitenziaria. Documenti, arrivati nei giorni scorsi dal Belgio, che sono stati ritenuti sufficienti per stabilire che con la consegna ci sarebbe una detenzione in linea con la Convenzione Europea dei diritti dell’uomo.