Home Ultim'ora Messina Denaro, mamma di Denise Pipitone: “Lui sa, spero in miracolo”

Messina Denaro, mamma di Denise Pipitone: “Lui sa, spero in miracolo”

Adnkronos
74
0

(Adnkronos) – Un “miracolo”. Mamma Piera da 18 anni continua a crederci e adesso che l’ex primula rossa, capo indiscusso di Cosa nostra nel Trapanese, è stato arrestato, ha deciso di lanciare un appello. Perché Matteo Messina Denaro riveli cosa è accaduto alla sua Denise, scomparsa da Mazara del Vallo il primo settembre del 2004. “Sono certa che abbia saputo cosa è successo 18 anni fa, non perché sia stato coinvolto nel rapimento, ma perché nel nostro territorio non si muoveva una foglia senza che lui sapesse”, dice all’Adnkronos. Per la mamma di Denise Pipitone l’ormai ex latitante potrebbe essere a conoscenza di particolari utili a segnare finalmente una svolta nelle indagini. E ad arrivare a una giustizia attesa ormai da troppo tempo. 

“Un bimba di neppure 4 anni rapita è un fatto anomalo per il nostro territorio – ragiona mamma Piera -. Per mesi la provincia è rimasta sotto i riflettori con una grande attenzione mediatica e un dispiegamento di forze dell’ordine che deve aver dato non poco fastidio ai suoi uomini e a lui stesso. Impossibile per l’uomo che controllava il territorio non scoprire cosa fosse accaduto. So che chiedo un miracolo ma voglio provarci”. Ecco perché Piera Maggio e Pietro Pulizzi, papà di Denise, hanno lanciato un appello ai magistrati. “Dopo tutti gli accertamenti e le indagini del caso chiedetegli dove è nostra figlia. Se rispondesse a questa domanda potremmo finalmente arrivare alla verità”. Cosa le fa pensare che Matteo Messina Denaro sia disposto a parlare? “E’ difficile, ma sappiamo che è una persona molto malata potrebbe farlo come gesto di redenzione verso tutti gli innocenti morti ammazzati, verso il piccolo Giuseppe di Matteo condannato a morte e sciolto nell’acido. So che non avrò mai la possibilità di incontrarlo, ma gli chiedo di aiutarci a capire dove è Denise, a trovarla”. (di Rossana Lo Castro)