Home Vetrina Funerali Berlusconi / Il feretro in Duomo. Accolto da un lungo applauso

Funerali Berlusconi / Il feretro in Duomo. Accolto da un lungo applauso

Adnkronos
135
0

Il feretro di Silvio Berlusconi è arrivato in piazza del Duomo a Milano dove ha ricevuto l’applauso commosso della piazza, prima di essere portato dentro la cattedrale dove saranno celebrati i funerali di Stato davanti a capi di Stato, governo, esponenti delle istituzioni nazionali ed europee. ‘Silvio, Silvio, c’è un solo presidente’ è il coro dalla piazza.

Il corteo verso il Duomo è partito da Villa San Martino, ad Arcore. Le auto con i famigliari e la compagna Marta Fascina al seguito, ha attraversato Milano: 33 chilometri prima di arrivare nella cattedrale. Fuori dai cancelli la folla raccolta ha applaudito l’ex premier, lanciando petali rossi. Un lungo applauso ha accompagnato anche le immagini sui due maxi schermi allestiti in piazza.

Una volta arrivati presso la cattedrale, i famigliari dell’ex premier prenderanno poi posto nelle prime file alla destra dell’altare del Duomo – compresa l’attuale compagna e l’ex moglie Veronica Lario -, al lato opposto le autorità, a partire dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella che, come da cerimoniale, sarà l’ultimo ad entrare in Duomo per le esequie.

La famiglia di Silvio Berlusconi aveva pensato ad un breve saluto che sarebbe stato letto durante la cerimonia dalla primogenita Marina, ma la prassi consolidata per questo tipo di funzioni presso il Duomo di Milano esclude questa possibilità, apprende l’Adnkronos da fonti vicine alla famiglia.

Sono 2.000 le persone che potranno entrare nella cattedrale, circa 10.000 quelle che potranno seguire le esequie dai due maxi schermi posizionati ai lati della piazza transennata. I cittadini che vogliono portare il loro ultimo saluto al Cavaliere, però, avranno accesso libero ai varchi, fino a esaurimento posti.

Un caldo applauso ha accolto l’arrivo del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella in Duomo a Milano. Il Capo dello Stato ha preso posto in prima fila, sul lato sinistro all’altare destinato alle autorità. Poco dopo il coordinatore di Fi e vicepremier Antonio Tajani ha lasciato il suo posto per raggiungerlo e scambiare un paio di battute con lui. Accolta dagli applausi anche la premier Giorgia Meloni, arrivata in Duomo assieme al compagno Andrea Giambruno.