Home VETRINA Crollo cantiere Esselunga / 4 morti, non si fermano le ricerche dell’ultimo...

Crollo cantiere Esselunga / 4 morti, non si fermano le ricerche dell’ultimo disperso

Lorenzo Ottanelli
977
0
firenze crollo esselunga

Ieri mattina, alle 8:52, in via Mariti a Novoli, nel Q5 di Firenze, si è verificato un crollo di un solaio nel cantiere del nuovo supermercato Esselunga. Il bilancio, al momento, è di 4 morti. 3 persone sono state estratte vive, mentre 1 è ancora dispersa sotto le macerie. Non si fermano le ricerche dei Vigili del Fuoco e dell’Usar, nonostante le difficoltà dovute al cemento solidificato.

Crollo cantiere Esselunga / Ritrovato l’ultimo disperso. 5 le vittime, 3 i feriti

Oggi è stato proclamato il lutto cittadino a Firenze e regionale per la Toscana. Alle 15 un minuto di silenzio. Il sindaco Dario Nardella sarà in piazza Signoria.

La mensola su cui poggiava la trave è caduta all’improvviso, portando con sé la trave e il solaio soprastante. Una squadra di tre operai stava lavorando sul solaio provvisorio, mentre l’altra squadra, quella di cinque operai, stava operando sulla cementificazione della parte sottostante.

Nel cantiere erano presenti in totale 50 operai. La trave di cemento è caduto in basso e, fortunatamente, non si è riversato verso l’esterno. In quel momento, infatti, stava passando uno Scuolabus pieno di bambini.

I lavori erano stati commissionati da La Villata Spa, l’immobiliare di Esselunga, su progetto dello studio dell’ingegnere Marco Passaleva. Il direttore dei lavori è l’architetto Federico Guerrieri.

I sindacati parlano di lavori subappaltati a cascata a società con sedi e operanti nel Nord Italia. Si denuncia anche la possibilità che alcuni lavoratori fossero inquadrati come metalmeccanici e non come edili.

Crollo in cantiere a Firenze, le ricerche dei dispersi tra le macerie – Video | La Gazzetta di Firenze

“Una bomba – hanno detto gli abitanti che vivono nei pressi del quartiere – poi le urla degli operai che chiedevano aiuto”.

Sono arrivati tempestivamente e stanno operando sul luogo le squadre dei vigili del fuoco, la polizia e la polizia municipale.

L’area è quella dell’ex Panificio Militare, davanti al Teatro Manzoni. I lavori sono in corso da mesi.

I NEGOZI ESSELUNGA A FIRENZE RIMANGONO CHIUSI PER CORDOGLIO

“Esprimiamo profondo cordoglio e vicinanza alle famiglie delle vittime del gravissimo incidente di questa mattina nel cantiere di via Mariti a Firenze. Siamo sconvolti per quanto avvenuto. Il cantiere in costruzione era affidato in appalto a una società terza e siamo a disposizione delle autorità per contribuire a chiarire la dinamica di quanto accaduto e per qualsiasi esigenza. In segno di lutto nel pomeriggio (di ieri, NdR) i negozi Esselunga della città di Firenze verranno chiusi”. Questo il messaggio di Marina Caprotti.