Home PRIMO PIANO Donzelli “Non solo Firenze ma anche Certaldo per conquistare le sedi storiche...

Donzelli “Non solo Firenze ma anche Certaldo per conquistare le sedi storiche della sinistra”

admin
607
0

“I tempi di un centrodestra che aveva difficoltà a trovare un candidato sindaco, che partiva già perdente e che era subalterno all’universo progressista sono terminati sabato mattina. Perché, indipendentemente dal risultato finale, l’ufficializzazione di Eike Schmidt come uomo forte per vincere (anche) a Firenze ha fatto comprendere alcuni passaggi, per certi versi rivoluzionari. Stessa situazione qui a Certaldo dove stiamo inaugurando la sede di Fdi e lanciare la nostra candidata Lucia Masini a sindaco per il centrodestra”

Dopo aver commentato la candidatura di Schmidt mettendo in risalto la difficoltà nella quale si trova la sinistra di fronte a questa iniziativa del centrodestra. Donzelli ha partecipato all’inaugurazione della sede del partito a Certaldo.

“La dimostrazione che le cose stanno cambiando – ha detto Donzelli – sta nel fatto che qualche anno addietro era impensabile aprire una sede a Certaldo. Non solo aprirla, ma anche avere la sede piena di persone. Dobbiamo ringraziare la nostra candidata Lucia Masini per quanto ha fatto in questo periodo!

Donzelli ha evidenziato che “Saranno i conservatori a dettare l’agenda politica, a delineare i punti programmatici, gli argomenti da trattare. Saranno gli altri a dover giocare di rimessa. Questo in tutte le sedi, Piccoli comuni e grandi città.

Tutto questo anche a Firenze per merito dell’enorme carisma dell’ex direttore degli Uffizi, dell’estrema fragilità del centrosinistra (diviso in tre coalizioni), ma anche di una strategia precisa dei moderati. Quella di dimostrare, nei fatti, di essere in grado di far bene, di andare al ballottaggio (e con un distacco minimo, non superiore ai cinque punti percentuali) senza il bisogno di accordicchi sotto banco con altri competitor in campo.