Home NEWS È fiorentina l’azienda che ha portato in provincia di Modena, Reggio Emilia...

È fiorentina l’azienda che ha portato in provincia di Modena, Reggio Emilia e Piacenza il biglietto del bus digitale

Avatar
178
0

Da lunedì 22 aprile su tutti i mezzi extraurbani SETA in servizio nei bacini provinciali di Modena, Reggio Emilia e Piacenza sarà possibile pagare la corsa a bordo utilizzando carte contactless (bancomat o carta di credito, anche in versione virtualizzata su smartphone o smartwatch), senza costi aggiuntivi e senza necessità di registrazione preventiva. La progettazione e produzione degli apparati e della soluzione EMV sono state affidate al partner tecnologico AEP Ticketing Solutions, realtà specializzata nella realizzazione di sistemi di bigliettazione elettronica cashless con sede principale a Signa (Fi) ed oltre 600 clienti nel trasporto pubblico in tutto il mondo.

La nuova modalità di pagamento – che si aggiunge ed integra quelle già disponibili – viene attivata anche sulle flotte extraurbane SETA dopo aver già incontrato un forte gradimento da parte degli utenti dei mezzi urbani. Introdotto nella seconda metà del 2021, il pagamento contactless tramite i validatori elettronici EMV (acronimo di Europay, Mastercard, Visa) costituisce oggi il principale canale di acquisto effettuato a bordo dei bus cittadini di SETA: circa la metà dei biglietti comprati sui mezzi urbani viene infatti pagato digitalmente. Nel 2023 sono stati oltre 850mila i biglietti venduti con questa modalità, con un trend di aumento di circa il 60% in più rispetto al 2022.

Pagare il viaggio sui mezzi SETA in modalità contactless è estremamente semplice, basta accostare la card (o lo smartphone/smartwatch su cui è smaterializzata) al validatore verde ed attendere che sul display appaia l’indicazione di avvenuto riconoscimento del titolo. A questo punto sul display compare una schermata dove l’utente dovrà selezionare il numero di zone necessarie per giungere a destinazione. Le carte accettate sono le carte di credito VISA e Mastercard e le carte di debito Maestro e VPay abilitate ai pagamenti contactless. Il costo del biglietto acquistato a bordo con questa modalità rimane invariato rispetto all’acquisto effettuato in biglietteria o nelle rivendite.

Ogni carta posseduta può essere digitalizzata su differenti dispositivi elettronici (smartphone, smartwatch), facendo attenzione ad utilizzare sempre lo stesso supporto in caso di interscambio. Al momento sono abilitate al pagamento digitale solo i mezzi SETA, quindi non è possibile effettuare l’interscambio ferro/gomma con le linee ferroviarie locali Modena-Sassuolo, Reggio Emilia-Sassuolo, Reggio Emilia-Guastalla e Reggio Emilia-Ciano D’Enza. I validatori digitali non rilasciano scontrino o titoli cartacei, con evidente beneficio per l’ambiente. In caso di verifica da parte del personale preposto sarà sufficiente indicare le ultime 4 cifre della carta bancaria utilizzata.

Dichiarazione di Alessandro Sansone, Ad di Aep

«Oggi celebriamo un ulteriore passo in avanti verso la digitalizzazione dei sistemi di pagamento anche per il trasporto extraurbano di Modena – commenta Alessandro Sansone, amministratore delegato di Aep -. Questo sistema di pagamento con carte EMV va ad aggiungersi ai numerosi altri da noi realizzati in Italia e all’estero. Solo negli ultimi sei mesi del 2023 in Italia con questa modalità contactless sono stati acquistati circa 35milioni di ticket, con numeri in aumento già nei primi mesi del 2024».

Aep: identikit

Aep Ticketing Solutions a Modaxo Company è tra i leader internazionali nel campo della bigliettazione elettronica per il trasporto pubblico. L’azienda ha sede principale a Signa (Fi) e altre sedi a Milano, Genova e Brescia. L’impresa, nata nel 1998, con oltre 600 clienti nel trasporto pubblico in tutto il mondo, dà lavoro, direttamente e indirettamente, a circa 170 persone. Aep progetta e produce sistemi e apparati per la bigliettazione elettronica per il trasporto pubblico locale e da dicembre 2021, pur mantenendo la gestione dello stesso gruppo di imprenditori che l’ha creata e fatta crescere, è parte del gruppo internazionale Modaxo. È un’impresa pioniera nella realizzazione di sistemi “cashless” a bordo dei mezzi e soluzioni che includono tutte le tipologie oggi all’avanguardia (carte e biglietti contactless, biglietti con Qr code, biglietti dematerializzati su smartphone, sistemi “Card centric” e “Account based”). I sistemi e apparati Aep sono utilizzati da alcune delle compagnie italiane più importanti, come Arriva, Atm Milano, Seta, Gtt Torino, Tper – Trasporto Passeggeri Emilia-Romagna e Trenord, hanno scelto sistemi e apparati Aep. I sistemi realizzati per Atm Milano e Trenord sono quelli più rilevanti, in funzione dal 2005. L’azienda ha inoltre realizzato importanti forniture in numerosi altri Paesi, come per esempio Francia, Spagna, Portogallo, Ecuador, Romania, Turchia, Israele, Kazakistan, Egitto, Algeria, India e Senegal. In particolare, attualmente sta producendo un rilevante numero di apparati per Polonia, Messico e per la metropolitana di Mumbai. Di recente l’approdo in Tanzania, insieme a un’altra controllata del gruppo Modaxo, la Trapeze SA.