Home PRIMO PIANO Firmato a San Gimignano in tempo di par condicio elettorale il contratto...

Firmato a San Gimignano in tempo di par condicio elettorale il contratto del fiume Elsa

admin
414
0

E’ arrivato dopo una lunga gestazione la firma del contratto di fiume Elsa con illustrazione di quanto dovrà accadere. Era  pronto da mesi ma si è atteso il periodo elettorale per sancire la chiusura con firma dimezza toscana. Ed non è finita qui. E’ stato certamente un caso che la firma sia arrivata a poco dalle elezioni che vedono in prima fila i sindaci che ieri 18 aprile hanno firmato il documento guidati dal sindaco di San Gimignano Andrea Marrucci. Qualche dubbio è arrivato. Forse, visto il tempo avuto prima del periodo elettorale era più decente rinviarlo a dopo le elezioni. Come è successo al sindaco di Firenze Nardella alla Luiss a Roma.

Nota della Regione sull’iniziativa della firma

Il comunicato è stato redatto in forma impersonale in ottemperanza alla disposizioni sulla par condicio scattate con l’indizione dei comizi elettorali per le elezioni europee ed amministrative dell’8 e 9 giugno 2024. 

Per non essere fraintesi o uscire dal seminato delle le norme elettorali riportiamo fedelmente il comunicato della Regione. Noi preferiamo rimanere nelle note della legge

https://www.gazzettadifirenze.it/240776/firenze-2024-cecilia-del-re-corre-da-sola-con-firenze-democratica/

 

ECCO IL TESTO E’ stato firmato dalla Regione Toscana, dal Comune di San Gimignano e da tutti i comuni interessati dal percorso del fiume Elsa il ‘Contratto di fiume Elsa’, atto conclusivo del progetto ‘Oltre i confini. Il contratto di fiume Elsa dalla sorgente alla foce’, che vede la partecipazione dell’Università di Firenze (Dipartimento di Architettura), dell’Università di Siena, dell’Autorità di bacino distrettuale dell’ Appennino settentrionale, del Consorzio di Bonifica 3 Medio Valdarno e di tutte le associazione locali che hanno aderito e sostenuto il percorso partecipativo.

Il Contratto di fiume è uno strumento volontario di programmazione strategica, pensato per tutelare e gestire il fiume Elsa e al tempo stesso valorizzare il territorio, un modo coordinato di contenere il rischio idraulico e contribuire allo sviluppo locale. L’intesa raggruppa 12 amministrazioni comunali, tutte realtà che si trovano lungo il corso del fiume Elsa e che si dipanano tra la Città Metropolitana di Firenze e le Province di Siena e di Pisa, con il Comune di San Gimignano nel ruolo di capofila. 

A seguito della firma l’assessora regionale all’ambiente ha ringraziato tutti i soggetti firmatari e sottolineato l’importanza che i Contratti di fiume hanno per la Regione Toscana, un valore strategico sia dal punto di vista della sicurezza idraulica che per lo sviluppo territoriale, reso ancora più significativo dall’adesione volontaria a questo strumento. I Contratti di fiume saranno parte del Piano della Tutela delle acque, uno strumento importantissimo di tutela del territorio che la Regione si appresta ad approvare e sul quale è in corso un grande lavoro di partecipazione. L’assessora ha ricordato che il Patto di tutela delle acque sarà la ‘casa’ di tutti i temi, gli impegni ed i progetti collegati alla gestione di fiumi, ad esempio quelli che riguardano gli invasi, uno strumento che dovrà essere sempre più multifunzionale e pensato sia per la tutela idraulica, che per la valorizzazione della biodiversità e come luogo di svago, fruibile dai cittadini.