Home SPORT Nuoto, Axel Belig (Rari Nantes Florentia) oro e record nei 200 df

Nuoto, Axel Belig (Rari Nantes Florentia) oro e record nei 200 df

333
0

Nonostante una bacheca già piena di successi, titoli e trofei Axel Belig non si ferma e vola dritto verso il titolo italiano nei 200 df firmando il nuovo record europeo. Dopo l’argento nei 50df e l’oro nei 100df l’atleta franco-italiano, classe 1994, è riuscito nell’impresa più difficile, quella di fermare il cronometro a 3.02.34, migliorando così il suo stesso record europeo di ben sei secondi.

Emozione e soddisfazione da parte di tutto lo staff di Axel, atleta della Rari Nantes Floretia, che in settimana ha conquistato anche un premio speciale al trofeo Pegaso di Firenze. Elisa Paduli, sua allenatrice insieme a Luca Pagliazzi non nasconde la sua emozione: “Sono molto soddisfatta dei risultati ottenuti da Axel dopo mesi di lavoro e sacrifici dentro e fuori dall’acqua. La gara dei 200 delfino è sempre la più complessa ed Axel è riuscito a gestirla in modo ottimale! Il margine di miglioramento è ancora grandissimo, quindi si riparte con il lavoro in vista dei prossimi campionati Europei a Parigi, dove Axel cercherà di portare la bandiera della Rari sul gradino più alto del podio”.

Axel Belig, nato a Firenze nel 1994 da madre italiana e padre franco-americano, è il secondo di tre fratelli. La sua passione per l’acqua è incominciata all’età di tre mesi e nonostante molte difficoltà ha raggiunto grandi risultati agonistici:

  • 18 titoli nazionali individuali FISDIR nei 100 e 200 delfino
  • 12 medaglie nazionali Special Olympics
  • Oro 50 stile libero ai giochi mondiali Special Olympics Atene
  • Oro 100 stile libero ai giochi mondiali Special Olympics Atene
  • 4° ai campionati francesi paralimpici (unico atleta affetto da Sindrome di Down in finale)
  • Campione europeo in vasca corta (Loano 2015) nei 100 e 200 (con record europeo) delfino e bronzo nei 50 delfino.
  • Argento nei 100 delfino e bronzo nei 200 delfino con record Europeo ai campionati mondiali Trisome Games (Firenze 2016)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here