Home Vetrina Fiamme sulle colline sopra Careggi. Intervento con gli elicotteri

Fiamme sulle colline sopra Careggi. Intervento con gli elicotteri

308
0

 Vigili del fuoco a difesa delle case e perfino una vasca gonfiabile per il rifornimento degli elicotteri allestita nel posteggio dell’ospedale pediatrico Meyer: così un intervento a Firenze, in città, sulla collina di Careggi, a circa un chilometro in linea d’aria dall’omonimo ospedale, per l’incendio di un’oliveta nei pressi di via dei Massoni e spinto dal vento in terreni prossimi ad abitazioni, ville, case di pregio e casali all’ingresso nord della città.  Minacciata anche una pineta. E’ stato necessario allestire una vasca di emergenza nel posteggio del Meyer per accorciare i tempi di rifornimento degli elicotteri antincendio. La maxi-vasca viene riempita con l’acqua della rete idrica in modo che i piloti degli elicotteri possano attingervi con la massima rapidità possibile. Non è l’unico rogo intorno alla città: i vigili del fuoco segnalano incendi anche in via della Capponcina a Settignano, a est della città, e in via Pian de’ Giullari sopra piazzale Michelangelo.
   L’incendio sulle colline di Careggi, distante in linea d’aria un chilometro dall’omonimo ospedale la cui funzionalità non ha risentito della situazione, è stato posto poi sotto controllo. Evacuate precauzionalmente e temporaneamente alcune case e un centro di accoglienza per migranti. Nell’area dell’emergenza alcune persone sono state soccorse dal personale medico del 118 perché hanno respirato fumo e potrebbero aver subito principi di intossicazione. Tra loro una bimba di 11 mesi e diversi anziani: le condizioni delle persone soccorse non destano tuttavia preoccupazione. La situazione, malgrado il vento, viene tenuta sotto controllo e non risulta che l’incendio abbia attaccato edifici. La Protezione civile della Regione Toscana ha inviato due elicotteri. Sul posto anche il sindaco di Firenze Dario Nardella e l’assessore comunale all’ambiente Alessia Bettini.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here