Home FIORENTINA Primo successo in campionato a Verona (0-5). La soddisfazione di Pioli:"Abbiamo una...

Primo successo in campionato a Verona (0-5). La soddisfazione di Pioli:"Abbiamo una buona qualità"

256
0

Prima vittoria in campionato della Fiorentina che in trasferta ha battuto il Verona per 5-0. In gol nel primo tempo, dopo 2′ Simeone, poi al 10′ raddoppio dal dischetto di Thereau dopo un rigore su Chiesa e al 23′ Atzori; nella ripresa al 16′ su punizione Veretout e al 44′ Gil Dials.

– “Se si gioca un buon calcio si hanno più possibilità di vincere ma anche nelle altre due gare non avevamo fatto così male anche se non avevamo avuto l’approccio che abbiamo avuto in questo match. Siamo stati bravi a mantenere un buon equilibrio, è stata una gara di grande livello”. Stefano Pioli si gode i tre punti della Fiorentina arrivati con la goleada al Verona. “L’obiettivo del secondo tempo era quello di cercare di non subire gol visto che la partita era in mano nostra e mi è piaciuto l’atteggiamento dei ragazzi – ha detto il tecnico -, sono stati bravi a soffrire. Viviamo di risultati, tutto l’ambiente sarà soddisfatto di questa prestazione ma siamo solo all’inizio. Abbiamo cambiato tanto e qualche difficoltà ci può stare. La proprietà ci fa sentire il suo sostegno. Vittoria importante dopo un’estate turbolenta? Sono felice di allenare la Fiorentina, ho a disposizione un gruppo che lavora bene. Dove può arrivare la Fiorentina? Siamo da scoprire, ci sono tanti nuovi giocatori e abbiamo buone qualità”.

Poli elogia la squadra

Il tecnico della Fiorentina. Stefano Pioli, tesse un elogio alla sua squadra, dopo la secca vittoria per 5-0 in trasferta con il Verona, ma guarda già avanti e parla di un undici che può riservare altre sorprese. “Sono chiaramente soddisfatto del risultato, ma anche della prestazione. E’ sicuro che se giochi un buon calcio hai più possibilità di vincere.
    Avevamo giocato bene anche le prime due gare ma non avevamo avuto la stessa mentalità. Sicuramente è stata una prestazione di livello. L’obiettivo nel secondo tempo era quello di non subire gol, dobbiamo imparare a sacrificarci e soffrire tutti insieme. Siamo stati comunque bravi poi a ripartire ed esser pericolosi contro la difesa dei nostri avversari. Non dimentichiamoci – che siamo alla terza giornata di campionato.
    Avere qualche difficoltà all’inizio è normale. Credo che questa squadra sia ancora tutta da scoprire: tanti giocatori nuovi, giovani e da campionati diversi. Adesso prepareremo con più serenità la gara interna con il Bologna”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here