Home Focus Partita da Firenze la maxioperazione per stroncare il traffico internazionale di stupefacenti...

Partita da Firenze la maxioperazione per stroncare il traffico internazionale di stupefacenti dall'Olanda all'Italia

admin
607
0

Al debutto il JIT  ovvero Joint Investigation Team fra le forze di polizia italiane , in questo caso la questura di Firenze e forze di polizia straniera. Per questa prima operazione che ha bloccato un’ingente quantità di droga  la collaborazione è avvenuta con la polizia danese. Nei giorni scorsi, ad Amsterdam e Rotterdam (NL), investigatori della Polizia olandese e della Squadra Mobile della Questura di Firenze, in esecuzione di un provvedimento emesso dall’Autorità giudiziaria dei Paesi Bassi, nell’ambito di una congiunta attività antidroga, hanno tratto in arresto 7 soggetti (sei albanesi e una polacca) , ritenuti responsabili, a vario titolo, dei reati di traffico internazionale di stupefacenti, detenzione abusiva di armi da fuoco e da guerra e riciclaggio di denaro.

L’attività investigativa, iniziata nel maggio del 2015, costituisce l’esito di un’inchiesta della Procura della Repubblica di Firenze – Direzione Distrettuale Antimafia – nel corso della quale è stato disarticolato un pericoloso sodalizio criminale, di matrice albanese, dedito al traffico internazionale di stupefacenti – che dal sud America giungevano in Italia attraverso l’Olanda – ed al riciclaggio dei relativi proventi.

IL VIDEO DELL’OPERAZIONE

http://www.poliziadistato.tv/c_SOTvO61W2r

Attesi i rilevanti profili transnazionali delle attività criminali del sodalizio, le indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica di Firenze – Direzione Distrettuale Antimafia – in sinergia con l’Autorità giudiziaria olandese, si sono svolte avvalendosi del lavoro del J.I.T. (Joint Investigation Team), Squadra Investigativa Comune costituita il 6 dicembre 2016 e composta da personale della Squadra Mobile di Firenze – coordinato dalla DCSA (Direzione Centrale dei servizi Antidroga) e dallo SCO (Servizio Centrale Operativo) – e del F.I.NEC. olandese.

droga firenze olandaLe indagini della Squadra Mobile di Firenze, partite dalla cellula dell’associazione operante a Firenze, hanno consentito di individuare le dinamiche criminali dell’organizzazione che, secondo gli investigatori, ha importato cocaina dal Sud America in Olanda, per poi commercializzarla in diversi Paesi europei, tra cui l’Italia e l’Inghilterra.  La Droga dall’Olanda arrivava a Bari e da qui smistata in molte città, una delle principali Firenze.

Nel corso dell’attività investigativa, lo scorso mese di maggio, a Bari, sono state eseguite 6 misure cautelari, emesse dalla competente Autorità giudiziaria, nei confronti di altrettanti esponenti di spicco dei clan baresi Di cosimo e Parisi, che avevano individuato nel sodalizio albanese uno stabile canale di approvvigionamento di stupefacente, commercializzato nelle principali piazze di spaccio del Capoluogo pugliese.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui