Home Vetrina CasaPound “I ritardi della Tramvia con la penale di 282 milioni sono...

CasaPound “I ritardi della Tramvia con la penale di 282 milioni sono la conferma del fallimento della giunta Nardella”

280
0

“La notizia dei pesanti ritardi nella ultimazione dei lavori delle linee 2 e 3 e l’ulteriore richiesta di ben 282 milioni di euro genera grande preoccupazione ma è solo la triste conferma della più completa inefficienza dell’amministrazione comunale e l’ultimo fallimento, in ordine di tempo, del sindaco Nardella”, queste le parole di Saverio Di Giulio, Responsabile di CasaPound Firenze e candidato alla Camera nel collegio di Firenze. 

“Nardella, al pari del suo mentore Renzi”, prosegue Di Giulio, “pensa di nascondere l’incompetenza della sua giunta con battutine e sparate giornalistiche come quella della cena pagata ai fiorentini, ma la verità è che nessun lavoro pubblico rilevante a Firenze è stato completato nei tempo e con i costi previsti inizialmente. Il lungarno Torrigiani, la passerella dell’Isolotto, le due linee della tramvia sono solo gli emblemi di una consiliatura fatta di tante promesse non mantenute, brutte figure e inaugurazioni fittizie”. 

“Se l’aumento di 282 milioni di euro fosse confermato”, conclude il Responsabile di CP Firenze, “certificherebbe gravissimi errori da parte dell’amministrazione e il già altissimo costo della tranvia supererebbe i 50 milioni di euro al km, una cifra folle per un’infrastruttura come questa, 5 volte oltre la media europea, una cifra che si avvicina a quella di una metropolitana. A ciò poi si andrebbero aggiungere i danni ai negozianti delle strade interessate dai cantieri e i disagi ai cittadini che ormai da anni si vedono costretti a vivere in un cantiere senza fine. Mi domando con quale coraggio il sindaco abbia avuto il coraggio di annunciare in pompa magna la sua ricandidatura per il 2019.” 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here