Home SPORT Pallanuoto Serie A1 M e F, Le Rarigirls vincono a Bellariva, sconfitta...

Pallanuoto Serie A1 M e F, Le Rarigirls vincono a Bellariva, sconfitta indolore contro la Pro Recco per i ragazzi della RN Florentia

52
0

RARI NANTES FLORENTIA – CSS VERONA 6-5

RN FLORENTIA: Banchelli, Mandelli 1, Cortoni, Cordovani 1, Mckelvey, Crevier 1, Sorbi, Francini, Giachi 1, Giannetti, Marioni 2, Cotti, Perego. All. Sellaroli

CSS VERONA: Mattioni, Bartolini 2, Peroni, Russo, Borg 2, Alogbo, Braga, Perna 1, Carotenuto, Prandini, Verzini, Castagnini, Nigro. All. Zaccaria

Arbitri: Brasiliano e Guarracino

Parziali 2-2, 2-0, 2-1, 0-2 
Superiorità numeriche: Rn Florentia 4/9, Css Verona 2/6.Nessuno uscito per numero di falli. Spettatori 200.

Con un meritato 6 a 5 le Rarigirls sconfiggono a Bellariva il CSS Verona e centrano la terza vittoria della stagione e volano in quinta posizione. Il primo tempo si gioca in perfetto equilibrio con le squadre attente a non subire, nonostante il vantaggio di Vittoria Marioni alla prima superiorità. Passano i minuti ma le squadre restano ingessate e vanno alla conclusione con tiri dalla distanza fino a metà tempo, quando la ex Giulia Bartolini rompe il ghiaccio con l’ex pubblico, firmando il pareggio. Un minuto dopo Perna s’infila tra le strette maglie della difesa di casa e trova il vantaggio ospite, ma allo scadere Cordovani da posizione due pareggia i conti, con un fendete preciso e angolato che manda le squadre a riposo.

Il secondo tempo la Rari Nantes Florentia sembra più coraggiosa delle veronesi e pressa alto tenendo alla distanza le avversarie che non riescono a sfondare da nessun lato. La Sorbi fa pesare il suo rientro dopo tre turni di riposo e si batte senza riserve, mentre Mandelli e Crevier trovano il goal del parziale più due che chiude il secondo quarto.

Al cambio campo è sempre la Florentia a tenere il pallino del gioco, ma è ancora la Bartolini a trovare il guizzo che dimezza le distanze. Sellaroli chiama time out mischia le carte e trova i goal di Marioni e Ghiachi per il momentaneo più tre.

L’ultimo quarto le Rarigirls provano ad amministrare il vantaggio ma il Verona alza il baricentro, Borg trova il doppio sigillo che impaurisce il pubblico di casa fino alla fine, ma la Florentia è brava ad addormentare il match con un buon giro palla.

A fine gara Sellaroli si tiene stretto i tre punti in vista della partita di sabato prossimo a Catania, contro la capolista Ekipe Orizzonte: “Oggi era importante vincere e ci siamo riusciti. Credo che abbiamo giocato una buona pallanuoto contro una squadra ben organizzata e con un organico molto competitivo. Inutile nascondere che queste sono le partite alla nostra portata utili a misurare le nostre forze reali. Sabato ci aspetta una gara impossibile, ma anche queste fanno parte del percorso di crescita di una squadra che vuole arrivare a lottare per altri obiettivi”.

 

PRO RECCO – RARI NANTES FLORENTIA 20-6

PRO RECCO: Tempesti, Di Fulvio 4, Mandic 3 (1 rig.), Bukic 1, Molina 1, Velotto 3, Aicardi 1, Echenique 1, Renzuto Iodice, Bodegas 1, Ivovic 4, Gitto 1, Massaro. All. Rudic

RN FLORENTIA: Cicali, Carnesecchi, Eskert, Coppoli, Turchini 1, Bini, Turchini, Dani, Razzi, Tomasic 2, Astarita 1, Di Fulvio 2, Maurizi. All. Tofani

Arbitri: Nicolosi e Scappini

Parziali 4-1, 5-1, 6-2, 5-2 
Nel secondo tempo Astarita fallisce un rigore (parato). Massaro in porta per la Pro Recco e Maurizi in porta per la RN Florentia da 6’50 del terzo tempo. Superiorità numeriche: R 5/7+ un rigore, F 1/5+un rigore. Spettatori: 300.
Il pareggio tra Posillipo e Ortigia rende meno amara la netta sconfitta della Florentia a Recco, nel nono turno della regular season. “Al di là del risultato, sono contento per come abbiamo affrontato il match. Giocare a viso aperto contro la Pro Recco è sempre un rischio, ma non è da tutti” ha dichiarato a fine gara Roberto Tofani ai microfoni di Stefano Ballerini di Firenze Viola Super Sport Live,media partners della Florentia che ha seguito in diretta il match sia sul canale Youtube che al 196 del DT. “Ovvio che la testa è già ai prossimi impegni contro Trieste e Lazio, ma non dobbiamo fare calcoli e giocare partita dopo partita con serenità e determinazione come abbiamo fatto finora. L’importante ora è recuperare al meglio tutti gli infortunati” ha aggiunto il tecnico gigliato che ha sottolineato l’importanza del progetto Florentia: “La nostra filosofia di far crescere i giovani del settore giovanile prosegue, oggi ha fatto il suo esordio in serie A1 Alessandro Carnesecchi, un mancino che conferma la lunga tradizione di casa  Rari, così come la buona partita di Maurizio Bernardi che ha giocato più di un tempo mettendo in risalto le sue doti”.La Florentia conserva la quinta posizione in attesa del match di sabato prossimo a Bellariva contro la Pallanuoto Trieste, sconfitta oggi in casa dalla CC Napoli.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here