Home Magazine «A Paolo Penko il Fiorino d’Oro». L’annuncio del sindaco Dario Nardella all’inaugurazione...

«A Paolo Penko il Fiorino d’Oro». L’annuncio del sindaco Dario Nardella all’inaugurazione della storica bottega restaurata

456
0

Nuovo look per la Bottega di Paolo Penko. Si è tenuta oggi l’inaugurazione della storica sede della Bottega Orafa Artigiana Paolo Penko, in via Zannetti 14/16r, nel cuore del centro di Firenze. L’inaugurazione è arrivata dopo una serie di lavori di restauro particolarmente impegnativi data la volontà di mantenere e accentuare il valore storico e culturale del negozio, con le sue caratteristiche tradizionali.

Un intervento che è stato possibile anche grazie al sostegno di Fondazione CR Firenze e Intesa San Paolo, in particolare attraverso il Bando New One, emanato da OMA-Osservatorio dei Mestieri d’Arte e Associazione Vo.B.I.S – Volontari Bancari per le Iniziative nel Sociale, e volto a incentivare processi di miglioramento della capacità produttive delle aziende attraverso il potenziamento della struttura laboratoriale. In questo modo è stato possibile installare nuove attrezzature e macchinari, mettere a norma di sicurezza il laboratorio, migliorare l’allestimento dei banchi da lavoro professionali così come le vetrine e le insegne. Fra le curiosità, anche la presenza, all’interno del negozio, di un’antica cassaforte del Settecento, di probabile origine senese, completamente restaurata e che sarà visibile ai visitatori.

Il taglio del nastro della Bottega è stato anche l’occasione per festeggiare i 60 anni di attività della famiglia Penko in via Zannetti, all’interno del primo dei due negozi che oggi portano il nome della famiglia. All’evento, realizzato in collaborazione con l’amministrazione comunale, hanno preso parte il sindaco di Firenze Dario Nardella e vari membri della giunta comunale, Jacopo Speranza presidente della Commissione IST – Interventi per lo Sviluppo del Territorio della Fondazione CR Firenze, il presidente di Confartigianato Imprese Firenze Alessandro Vittorio Sorani e il segretario generale Jacopo Ferretti e Gabriele Maselli presidente dell’Associazione degli esercizi storici di Firenze. Presenti anche alcuni rappresentanti dell’Associazione 50 minuti Vecchie Glorie Calcio Storico Fiorentino. L’evento è stato l’occasione per presentare il riconoscimento di Bottega-scuola recentemente ottenuto e la relativa attività di formazione prevista nei locali della Bottega Orafa Artigiana Paolo Penko.

«Paolo Penko non rappresenta solo la tradizione della sua famiglia e dell’artigianato, ma rappresenta Firenze – ha detto il sindaco di Firenze, Dario Nardella – . Lui che di fiorini ne ha realizzati tanti credo meriti quest’anno, per questa ricorrenza e per ciò che ha fatto per Firenze, la più alta riconoscenza: il fiorino d’oro. Glielo consegnerò a noi mio e della giunta. Il problema ora è chi lo fa il fiorino – ha scherzato Nardella – perché c’è un conflitto di interessi: quindi dovremo farlo fare a qualcun altro».

«Siamo felicissimi e sopresi per questo riconoscimento – ha detto Paolo Penko – che accettiamo a nome di tutti gli artigiani fiorentini che da secoli, con il loro lavoro, rendono bella questa città. Il rinnovo dei locali che presentiamo oggi ridà nuovo slancio all’attività e valorizza alcuni importanti aspetti storici e culturali. Fare cultura e tramandare le tradizioni dell’artigianato fiorentino è da sempre uno dei nostri punti d’impegno».

«L’accordo, siglato nel 2016, da Fondazione CR Firenze, Intesa Sanpaolo, Oma e Associazione Vo.B.I.S è nato per rispondere ai bisogni del territorio favorendo l’occupazione, supportando i giovani in procinto di acquistare la prima casa, sostenendo la crescita delle aziende artigiane – ha detto Jacopo Speranza, presidente della Commissione IST – Interventi per lo Sviluppo del Territorio della Fondazione CR Firenze, -. Grazie a un fondo di 2 milioni di euro sono stati creati 78 nuovi posti di lavoro, sostenuti 65 giovani nell’acquisto della prima casa e rinnovate attrezzature e strumentazioni di 109 laboratori artigiani. La Commissione che presiedo ha lavorato con grande impegno alla verifica e alla selezione delle domande e partecipo con piacere all’inaugurazione della bottega del Maestro Penko, completamente rinnovata grazie al contributo del Bando New One».

«Una grande soddisfazione l’inaugurazione dello storico negozio Penko di Via Zanetti, completamente rinnovato – ha detto Alessandro Vittorio Sorani, presidente di Confartigianato Imprese Firenze. – Mentre molti raccontano che l’artigianato lascia il cuore della nostra città per trasferirsi nelle periferie, Paolo Penko con i suoi due negozi, collocati entrambi nel centro storico, dimostra come l’oreficeria e l’artigianato artistico a Firenze, la fanno ancora da padrone».

«Paolo Penko rappresenta oggi con le sue due botteghe artigiane nel cuore di Firenze, la storia e la tradizione orafa della città – ha detto Gabriele Maselli, presidente Associazione degli esercizi storici di Firenze -. L’inaugurazione del rinnovato spazio in via Zannetti segna sessant’anni di storia della famiglia Penko, dal padre esperto filatelico si tramanda per generazioni a Paolo e Beatrice e ai loro figli e tutti portano avanti con sapienza e maestria l’attività. Come Associazione degli Esercizi Storici esprimo i migliori auguri al nostro socio e amico Paolo, certo che tutti insieme siamo impegnati in prima linea a valorizzare e ben conservare le nostre botteghe artigiane».

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here