Home News Volley A Bergamo la Savino Del Bene stacca il pass...

Volley A Bergamo la Savino Del Bene stacca il pass per i quarti

110
0

La Savino Del Bene stacca il pass e vola ai quarti di Finale contro Busto Arsizio. Le ragazze di Barbolini sistemano la pratica Bergamo in tre set netti e passano il turno. La Savino Del Bene sceglie Malinov opposta a Stysiak, Lubian e Popovic sono le centrali con Pietrini e Courtney in banda. Merlo è il libero.

Bergamo sceglie Valentin opposta a Luketic, Enright e Loda in banda con Moretto e Dumancic al centro e Fersino in banda.

Scandicci parte forte con Pietrini efficace (2-1), ma Bergamo c’è e risponde presente. Le ragazze di Barbolini volano sul 5-2 fino a quando, sempre la giovane toscana, infila un ace che costringe Turino a prendere tempo.

La Savino Del Bene vola sulle ali dell’entusiasmo e spinta da un grande gioco di Malinov che riesce a far segnare sia Pietrini che Lubian (8-2). Stysiak è una sentenza (9-3) ma Bergamo rialza la china. Sul 10-6 sempre l’opposta polacca prova, ma le ragazze di Turino rispondono prima con Lanier e poi facendo cadere in errore la difesa toscana (12-8)

La serenità torna sul campo locale quando Malinov orchestra per una splendida Pietrini in parallela e per la precisa Popovic. Sul 16-10, Bergamo ci prova sempre con Lanier e Moretto (17-12), ma Malinov spezza l’avanzata con un tocco sotto misura.

Il 19-14 è un ping-pong continuo chiuso dalla manona della centrale serba, il punto successivo viene salvato dal piede di Stysiak e Turino ferma tutto ancora.

Pietrini è ancora precisa (21-14), Popovic la emula a muro e Stysiak chiude un filotto vincente. Sul 24-14 Bergamo prova a rientrare ma Prandi sbaglia tutto e Scandicci chiude il set.

La seconda parte di gara si apre con il 2-0 made in Scandicci ma con una Bergamo che vuole riscattarsi. Sul 3-2, Stysiak ingrana e trova anche l’ace del 5-2 che costringe Turino a prendere tempo.

La furia di Stysiak non si placa e anche il servizio successivo va a terra, sempre la polacca chiude anche il 7-2 mentre l’ottavo punto scandiccese è a muro. Courtney regala il 10-2 con una pipe da cineteca e il turno al servizio della polacca di Wielun termina sull’11-3 forzato fuori.

Bergamo prova a farsi sentire con Lanier e con l’inserimento di Marcon ma le ragazze di Barbolini sono ciniche e volano sul 18-8 trainate da un grande spirito di squadra e da una grande prestazione in fase difensiva di Merlo e Courtney.

Barbolini inserisce anche Camera e Drewniok per Malinov-Stysiak e proprio la tedesca vola a muro sul 19-9. Sul 22-11 Lubian trova l’ace, ma Loda è forte (23-13). La Savino Del Bene chiude con un grande salvataggio di Carocci.

Barbolini ottenuti i quarti inserisce anche Cecconello, Samadan e Bosetti. Bergamo parte forte (0-2), e Moretto fa 0-3. Barbolini sul quarto punto rossoblu chiama tempo.

Scandicci rientra sulle ali di Drewniok e Pietrini ma Moretto fa il 3-6. Kimberly fa il quarto, e Samadan trova il muro del 6-8. Bosetti vola per due volte e punge con due muri letali fino al 10-11 locale che fa fermare tutto a Turino.

Con l’ingresso di Stysiak, la Savino Del Bene mette il turbo e controsorpassa Bergamo. Il 21-18 è firmato da Cecconello, Fersino interviene di piede e fa un “fiuuu” di gioia ma Samadan spezza l’entusiasmo a muro.

Faucette-Johson prova a far rientrare le compagne, ma Drewniok chiude la contesa con l’ace del 25-20. La Savino Del Bene Volley stacca il ticket per i quarti

Savino Del Bene Scandicci – Zanetti Bergamo 3-0 (25-16, 25-13, 25-20)

Savino Del Bene Volley: Stysiak 12, Malinov 1, Popovic 10, Pietrini 9,  Merlo L, Lubian 6, Carocci L2, Cecconello 3, Samadan 5, Drewniok 5, Vasileva ne, Bosetti 3, Courtney 3, Camera. All. Barbolini

Zanetti Bergamo: Faucette 5, Enright 6, Prandi 1, Fersino L, Marcon, Dumancic 5, Valentin, Faraone, Lanier 11, Loda 5, Moretto 6. All.: Turino

Ace 8-0

Ricezione (POS%) 62%-49%

Attacco 42%-35%

Muri 9-2

Durata 23’, 25’,31’

Le parole di Coach Barbolini: “Abbiamo fatto il nostro compito e anche bene. Nei primi due set siamo andati via agevolmente. Siamo stati bravi nel terzo set, siamo partiti dietro per merito loro e poi con attenzione abbiamo rimontato e sistemato questa pratica ottenendo l’accesso ai quarti”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here