Home Ultim'ora Maltempo, tempesta di vento sull’Italia: parchi chiusi, tetti scoperchiati

Maltempo, tempesta di vento sull’Italia: parchi chiusi, tetti scoperchiati

Adnkronos
75
0

(Adnkronos) – Una tempesta di vento si sta abbattendo sull’Italia. Tra le regioni più colpite c’è la Lombardia. Il Centro funzionale monitoraggio rischi naturali della Regione Lombardia ha emanato per il nodo idraulico di Milano l’allerta arancione. Molti i tetti scoperchiati. Un pezzo di copertura della stazione centrale del capoluogo lombardo si è staccato. I treni hanno continuato a viaggiare regolarmente, non ci sono stati danni a persone o cose. 

Decine di alberi abbattuti, serre scoperchiate e danni alle strutture di stalle e cascine. E’ il primo bilancio degli effetti del forte vento che nelle ultime ore ha colpito il milanese e diverse altre zone della Lombardia. Lo rende noto la Coldiretti regionale, sottolineando che i problemi maggiori si registrano al momento a Milano città, in gran parte dell’area metropolitana e nelle campagne intorno a Monza. A Mediglia, nella zona a sud del capoluogo, le raffiche hanno strappato da terra alcuni tunnel per la coltivazione di frutta e verdura, alcune serre sono state danneggiate in Brianza, mentre in una cascina di Truccazzano è crollata parte del cornicione della casa padronale. Il tetto di una stalla è rimasto parzialmente scoperchiato in un’azienda agricola di Cuggiono, sempre nel Milanese. 

Sempre a causa del vento, due persone sono rimaste ferite a Rho dalla caduta di un albero. Attorno alle 11.30 in piazza della Libertà un uomo di 66 anni ha riportato traumi all’addome, a una gamba e a una spalla ed è stato portato in codice rosso all’ospedale Niguarda di Milano. Una donna di 66 anni, invece, è stata colpita alla schiena e a un ginocchio ed è stata trasferita in codice verde all’ospedale di Rho. Sul posto, riferisce l’Areu, sono intervenuti i vigili del fuoco, i carabinieri e due ambulanze. 

Anche un anziano di 76 anni è stato schiacciato da un albero oggi a Settala, in provincia di Milano, durante delle operazioni di potatura . Sul posto sono intervenute in soccorso due automediche e un’ambulanza, oltre ai vigili del fuoco e ai carabinieri. L’uomo è stato trasportato in codice rosso all’ospedale San Raffaele di Milano dove gli è stato diagnosticato un trauma cranico, al volto e a un arto inferiore con la frattura del piede. 

Chiusi i parchi pubblici della città a causa di raffiche fino a 90 km/h. Il provvedimento è stato comunicato dall’amministrazione comunale insieme all’invito ai cittadini di non utilizzare, per l’intera giornata, le aree alberate e non recintate. L’avviso è arrivato dopo le diverse le segnalazioni e gli interventi da parte dei vigili del fuoco e della protezione civile su tutto il territorio per la caduta di alberi e rami. 

È stato raccomandato di evitare gli spostamenti se non necessari e, nel caso di utilizzo del mezzo privato, evitare i viali alberati e la prossimità a ponteggi edili. I condomini privati sono chiamati, dall’amministrazione comunale, ad informare i propri condomini per evitare cadute di materiali dai balconi. È attivo il centro operativo comunale che ha attivato i monitoraggi, le segnalazioni e i controlli necessari. 

In Liguria, i Vigili del fuoco di Bolzaneto sono intervenuti a Ceranesi, località Puntasso per un tetto scoperchiato. A causa del forte vento, circa 160 mq di lamiere coimbentate, si sono staccate dal tetto di un magazzino volando sul piazzale sottostante e sul fabbricato di fronte. Ingenti i danni alle vetture sottostanti e al fabbricato. Lo rendono noto gli stessi Vigili del fuoco precisando che fortunatamente nessuno è rimasto coinvolto.
 

La Protezione civile del Comune di Venezia comunica che fino alla mattinata di domani, 8 febbraio, saranno possibili forti raffiche di vento sul territorio comunale e sulla costa. Si consiglia alla cittadinanza di fare attenzione, in particolar modo all’interno delle aree verdi e durante la navigazione in laguna e in mare. 

La Sala di Protezione civile della Città Metropolitana di Firenze ha segnalato un’allerta meteo per oggi, lunedì 7 febbraio, con codice giallo per veneto sull’area dell’Alto Mugello (Romagna-Toscana). Previsto vento forte di libeccio sui crinali e sui versanti orientali appenninici. Si raccomanda la massima prudenza, in particolare durante le attività all’aperto ed alla guida.