Home Focus Sostegno agli investimenti per rendere più competitiva la filiera vitivinicola toscana

Sostegno agli investimenti per rendere più competitiva la filiera vitivinicola toscana

admin
165
0

Sostegno agli investimenti per adeguare le aziende vitivinicole e renderle più competitive. Al via la misura da 9 milioni di euro attivata nell’ambito dei fondi europei della “OCM Vino” (Organizzazione Comune del Mercato del settore vitivinicolo), che concederà contributi per la campagna vitivinicola 2022/2023 a chi vuole migliorare il rendimento globale della propria impresa, soprattutto in termini di adeguamento alla domanda di mercato e al conseguimento di una maggiore competitività.

“L’aumento della competitività delle nostre imprese vitivinicole – ha detto la vicepresidente e assessora all’agroalimentare Stefania Saccardi – passa attraverso l’innovazione e la sostenibilità delle operazioni e delle attrezzature di cantina, ed è uno degli obiettivi primari che ci siamo posti, soprattutto considerando che la viticoltura è uno dei settori di traino dell’agroalimentare toscano ed il sostegno a tutti i soggetti coinvolti diventa un elemento cruciale per poter garantire competitività”.

Alla misura possono accedere le imprese che svolgono almeno una delle seguenti attività:
– la produzione di vino ottenuto dalla trasformazione di uve fresche o da mosto di uve da essi stessi ottenuti, acquistati o conferiti dai soci, anche ai fini della sua commercializzazione;
– l’elaborazione, l’affinamento e/o il confezionamento del vino conferito dai soci, e/o acquistato anche ai fini della sua commercializzazione. Sono escluse dal contributo le imprese che effettuano la sola attività di commercializzazione dei prodotti oggetto del sostegno.