Home Starbene / Gusto ‘Chef United For Ukraine – we make food not war’, cena...

‘Chef United For Ukraine – we make food not war’, cena di solidarietà a sostegno dei rifugiati ucraini

admin
207
0

di Elisabetta Failla

Una serata per raccogliere fondi in sostegno delle persone in fuga dalla guerra in Ucraina avrà luogo stasera a The Stellar. “Chef United For Ukraine – we make food not war” riunirà chef, maestri gelatai e barman fiorentini che hanno risposto all’iniziativa di solidarietà e che proporranno assaggi delle loro specialità negli spazi del ristorante e del lounge bar di piazza di Cestello dall’ora dell’aperitivo.

Tra gli altri saranno presenti: Luigi Bonadonna, chef di The Stellar, Duccio Pistolesi chef di ACF Fiorentina, Edoardo Tilli di Agriturismo Podere Belvedere, Stefano Frassineti della Locanda Le Tre Rane – Ruffino, Paolo Gori della Trattoria da Burde, Andrea Perini di “al 588”, Gabriele Andreoni e Elisa Masoni di L’Oste Trattoria Italiana, Gabriele Rastrelli di Cestello Ristoclub, Giuseppe Papallo di L’Architettura Del Cibo, le ragazze e i ragazzi del Santo Bevitore, Il Santino e S.forno, Vetulio Bondi di I Gelati del Bondi, Sergio Dondoli della Gelateria Dondoli, Nicola Spaggiari, barman di The Stellar.

Il ricavato della serata sarà interamente devoluto a due realtà cittadine che stanno contribuendo concretamente all’accoglienza dei rifugiati ucraini e in particolare alle famiglie con bambini in difficoltà: Fondazione Ospedale Pediatrico Meyer (progetto ‘Bambini nel Mondo’) e Fondazione Solidarietà Caritas ONLUS Firenze.

L’iniziativa ha il patrocinio di Fondazione CR Firenze, Comune di Firenze e Confindustria Firenze. Partner dell’iniziativa sono Nana Bianca, VINO.COM, AIS Associazione Italiana Sommelier, Firenze Spettacolo e Alba Firenze.

La serata avrà inizio alle 19,30 del 2 maggio. Il biglietto d’ingresso è di 25 euro e dà diritto a 4 finger food a scelta tra quelli proposti dai vari chef presenti e una scelta di cocktail o vino. Grazie alla partecipazione di Vino.com viene proposta una selezione di vini italiani serviti alla presenza della star nel mondo dei sommelier Luca Gardini. La serata sarà accompagnata da musica live.

“Non è possibile rimanere indifferenti di fronte alla tragedia a cui stiamo assistendo e Firenze ha mostrato da subito la sua capacità di accogliere chi fugge dal teatro della guerra. Vogliamo dare il nostro contributo di solidarietà a queste persone arrivate in città – spiega lo chef di The Stellar Luigi Bonadonna – abbiamo pensato a una raccolta fondi in favore di Fondazione Meyer e Fondazione Caritas che hanno progetti specifici a sostegno delle famiglie più in difficoltà. Abbiamo chiamato a raccolta i nostri colleghi fiorentini per organizzare un evento di beneficenza che non poteva che avere come elemento di richiamo le nostre specialità culinarie. Ringraziamo sentitamente i colleghi per aver accettato di partecipare. Sta ora ai fiorentini aderire a questa iniziativa di solidarietà con un gesto semplice ma significativo”.

Per accedere all’evento è necessario registrarsi su EventBrite o prenotare il proprio ingresso al The Stellar.