Home Vetrina Referendum. Affluenza mai così bassa e per la Lega non è un...

Referendum. Affluenza mai così bassa e per la Lega non è un buon segnale

Lorenzo Ottanelli
149
0

Un referendum senza precedenti. Ma non in senso buono. Affluenza poco sopra al 20% e quindi nessun quorum raggiunto. Sul decreto Severino i sì non hanno raggiunto percentuali bulgare, mentre sugli altri quesiti hanno ottenuto anche vette del 70%.

Un grande problema. Cinque quesiti sulla giustizia che non sono stati spiegati, chiariti, mai fatta una vera e propria campagna elettorale da parte dei promotori. Cinque quesiti difficili da comprendere per chi non è abituato a temi così stringenti, spesso definiti da un linguaggio, quello giuridico, non alla portata di tutti. L’affluenza alle urne non è mai stata così bassa per una tornata elettorale. Vicino, ma pur con qualche numero percentuale in più, il referendum del 2009 chiesto da Mario Segni.

Un referendum che dimostra l’ennesima sconfitta della Lega. Il centrodestra unito sembra più un’utopia che altro. Salvini non ha più l’appeal che aveva tre anni fa al tempo del Papeete e sembra non aver scelto da che parte stare tra alleanza atlantista e legami con la Russia. Come tutti i partiti politici di oggi, eccetto il Pd, la Lega sconta il fatto di essersi affidata alle sorti di un leader al tempo forte e che oggi non lo è più, facendosi trascinare in basso, così come era stato con Bossi.

Allo stesso tempo, Meloni accoglie i transfughi della Lega, si avvicina maggiormente a Forza Italia e costruisce una forza tradizionalista, conservatrice, capace di creare un’alternativa teorica a quest’Europa, lontana da Ppe e S&D, i due principali partiti europei.

Anche a livello internazionale e negli Usa, Meloni ha molta più chance di Salvini e ciò dimostra che la lotta interna alla probabile (vecchia e) futura coalizione non è finita. Il centrodestra disunito, incapace di trovare un federatore come fu al tempo Berlusconi. E per la Lega, ormai sotto al 20%, il risultato (scontato) di questo referendum non è un buon segnale