Home CRONACA Coldiretti / In Toscana acquisti alimentari meno 3,2 %.

Coldiretti / In Toscana acquisti alimentari meno 3,2 %.

admin
138
0

Il caro prezzi taglia del 3,2% gli acquisti alimentari dei cittadini toscani, che sono però costretti a spendere il 3,6%% in più a causa dell’inflazione: è l’analisi di Coldiretti Toscana relativa ai primi sette mesi del 2022.

Secondo l’associazione, si legge in una nota, volano gli acquisti di cibo low cost (+9,6% di vendite nei discount), mentre il 51% dei toscani ha ridotto i consumi.

Gli aumenti dei prezzi, complessivamente, costeranno alle famiglie toscane 546 euro in più per riempire la credenza nel 2022.

Fra i singoli prodotti, i rincari maggiori colpiscono l’olio di semi di girasole (+106%), la pasta di semola di grano duro (+31%), il riso (+29%), il burro (+27%) e il pane fresco (+17%).
In agricoltura si registrano aumenti dei costi che vanno dal +170% dei concimi al +90% dei mangimi, dal +129% per il gasolio al 70% per la plastica per le confezioni: secondo Coldiretti sono triplicati i costi dell’energia per soddisfare gli stessi bisogni produttivi.