Home STARBENE / GUSTO Sperimentazione e passione contraddistinguono i vini di Donne Fittipaldi che presentano l’ultimo...

Sperimentazione e passione contraddistinguono i vini di Donne Fittipaldi che presentano l’ultimo nato: DF Rosso

admin
309
0

di Elisabetta Failla

Era il 2004 quando la famiglia Fittipaldi Menarini decise di acquistare terreni a Bolgheri e impiantare vigne e olivi. L’azienda è situata nella Tenuta la Pineta, sulla Via Bolgherese. Ebbe così inizio la storia dell’Azienda donne Fittipaldi guidata da Maria Fittipaldi Menarini con le sue quattro figlie Carlotta, Giulia, Serena e Valentina che sono affascinate dal luogo, dal clima, dall’atmosfera, dalla luce del mare che si riflette sulle vigne, dai panorami struggenti, dai profumi e dalla bellezza dei borghi medievali. Decidono di assecondare il genius loci e, aiutate dall’Agronomo Stefano Bartolomei e dall’Enologo Emiliano Falsini, si indirizzano verso una produzione di assoluta levatura con quei vitigni bordolesi che hanno dimostrato di offrire risultati qualitativi altissimi in questo angolo di Toscana piantando Cabernet Sauvignon, Cabernet Franc, Merlot, Petit Verdot.

Oggi l’Azienda si estende su 46 ettari nel cuore della Denominazione Bolgheri. Di questi, 10 ettari sono piantati a vite con progetti di espansione ulteriore. Vi sono poi 1.200 olivi con i quali viene prodotto olio extravergine di oliva. Ma la voglia di sperimentare le porta a coltivare anche il Malbec, uno dei vitigni storici di Bordeaux ma che dà risultati eccellenti anche in Argentina, nella regione andina di Mendoza.  Vengono così piantati di questo vitigno dalle cui uve nasce 5” Frizzante Ancestrale Costa Toscana Rosato IGT, un vino fuori dagli schemi, unico nel suo genere e primo esempio sul territorio di una rifermentazione naturale in bottiglia senza sboccatura e il Malaroja prodotto con le stesse uve in purezza nel 2012 e nel 2013. Ma il Malbec ha dimostrato di essere un eccellente partner del Cabernet Sauvignon, del Cabernet Franc e del Merlot, che contribuiscono ad aumentare l’aspetto fruttato e la freschezza del vino.

Quest’anno donne Fittipaldi hanno presentato il DF rosso 2020 un blend di Malbec al 60% e Cabernet Sauvignon al 40%. Il risultato è un vino dal colore rosso rubino carico e brillante, dagli intensi profumi di piccoli frutti di bosco come ribes lampone e fragola, accompagnati da note floreali e una piacevole speziatura dolce. Al gusto è piacevolmente fruttato, slanciato da una vigorosa freschezza e morbido grazie ad una trama tannica levigata e dolce. Impressionante la sua lunga persistenza aromatica da vero vino di razza.

“In una grande terra di vini rossi – ha spiegato Maria Fittipaldi Menarini – non poteva mancare un grande bianco, unico e inimitabile, per questo abbiamo deciso di impiantare una varietà autoctona toscana come l’Orpicchio. Ad oggi siamo gli unici a produrla a Bolgheri e crediamo fortemente nelle sue potenzialità. Con l’etichetta Lady F, proponiamo un vino capace di evolversi egregiamente nel tempo con profumi e gusto assolutamente fuori dagli schemi”.

Un’azienda al femminile, quindi, in linea con gli ultimi dati Istat che sottolinea come le imprese vitivinicole italiane guidate da donnesiano circa un terzo del totale ricoprendo soprattutto ruoli nel settore commerciale e marketing. E Maria Fittipaldi Menarini è egregiamente supportata dalle sue figlie che hanno ciascuna una sua propria professione ma che si sono innamorate del mondo del vino che è storia, cultura e arte.

Proprio il connubio con l’arte consolida la passione di tutte: fin dagli inizi donne Fittipaldi è legata all’artista e amico Giorgio Restelli, in arte Giores, per la realizzazione di quasi tutte le sue etichette. Di Giores è l’idea del nome “donne Fittipaldi”, seguita dal progetto ‘Stolen Legs’ dove l’artista trasforma, con un action painting, a base di smalti e acrilici, un suo scatto fotografico, stampato su tela, costantemente rappresentante la sinuosità femminile. Le sue etichette dei rossi sono 3: donne Fittipaldi Bolgheri Rosso Superiore DOC, donne Fittipaldi Bolgheri Rosso DOC e Malaroja IGT Toscana Malbec. A queste si sono affiancate altre due etichette gioiosamente femminili: il Lady F Orpicchio e il “5” Rosato Frizzante Ancestrale, un pet-nat semplice, ribelle e conviviale, a base di Malbec, che infonde immediata simpatia e voglia di condividere.

Le ulteriori 2 etichette sono invece opera di una delle figlie, Giulia. Per il Magnetic, in modo geniale e originale, ha riprodotto il bellissimo quanto magnetico occhio della madre, così ammaliante che sembra voler carpire le sensazioni dalla mente dell’assaggiatore. Per questo vino, che è un 100% Cabernet Franc, niente barrique per l’invecchiamento, ma uso di contenitori in “Cocciopesto”, un materiale impiegato dai Romani e dai Fenici, derivante dall’impasto crudo di cocci di laterizi macinati, frammenti lapidei, sabbia, legante cementizio e acqua. Magnetico è il sapore di questo vino, ricco di frutto nero, erbe e spezie e dal sorso fresco e persistente. L’etichetta del DF rosso 2020 è tanto semplice quanto rappresentativa dello stile donne Fittipaldi.