Home STARBENE / GUSTO “Panettoni… degli altri”, buona la prima!

“Panettoni… degli altri”, buona la prima!

admin
872
0

di Elisabetta Failla

Chef stellati e non, pizzaioli, gelatieri, studenti… tutti si sono messi alla prova creando il loro panettone ma, soprattutto facendoli degustare. È accaduto lunedì scorso negli spazi dell’Harry’s Bar Firenze 1953 all’interno del Grand Hotel Sina Villa Medici. Un nuovo evento, “I panettoni… degli altri”, creato da quella mente geniale di Marco gemelli, direttore de Il Forchettiere, che ha messo alla prova un parterre de roi gastronomico davvero interessante. Sia chiaro, per quanto non pasticceri professionisti, hanno comunque a che fare con i lievitati, seppur di altro genere.

Le proposte sono state varie e differenti, Le più particolri e, ovviamente gustose? Il panettone salato con la cinta senese, quello con rosmarino e olio il panettone solidale della chef televisiva Luisanna Messeri, presente in Unicoop per raccogliere fondi a favore della Fondazione Casa Marta.

In degustazione i panettoni dei pluripremiati pizzaioli Marco Manzi (Giotto), Gabriele Dani (Bottega Dani) o Manuel Maiorano (La Fenice), oppure di maestri gelatieri come Paolo Pomposi (Badiani). Accanto a loro, lo chef Mirko Cesari di Harry’s Bar Firenze ha presentato il suo “Pink Lady 53”. Non sono mancati i panettoni gourmet del ristorante La Leggenda dei Frati di Filippo Saporito e quelli del Santa Elisabetta (due Stelle Michelin) e de Il Palagio del Four Seasons Hotel (una Stella Michelin), presentati rispettivamente dagli chef Rocco De Santis e Paolo Lavezzini insieme ai pastry chef Mariano Dileo e Francesco De Padova. complimenti agli studentI della Scuola Tessieri di Ponsacco (Pisa) che hanno presentato un panettone al cioccolato e caffè profumatissimo e davvero goloso

Special guest dei “Panettoni… degli altri” è stato il maître pâtissier francese David Bedu (Pank – La Bulangeria), che – proprio perché pasticcere professionista – non ha presentato un panettone bensì un tipico dolce natalizio d’Oltralpe.

Altrettanto interessante è stata la parte del beverage, affidato sia alle bollicine della Loira di “Chapin & Landais” che a un drink territoriale come il tradizionale Ronchi Pichi di Alessandro Cicali. Per gli appassionati di spirits, invece, il mixologist Riccardo Aldinucci del “Charlie Mixology Bar” a Siena ha presentato in anteprima il “panettone liquido”, un inedito cocktail in lattina realizzato con gli stessi aromi del lievitato e il cui gusto richiama fortemente quello del dolce natalizio. (Photo credit Luca Managlia)