Home STARBENE / GUSTO A Firenze torna EnoMundus 3.0, l’evento dedicato ai vini stranieri

A Firenze torna EnoMundus 3.0, l’evento dedicato ai vini stranieri

admin
370
0

Il 6 aprile prossimo all’Hotel Albani (via Fiume, 12 – Firenze) torna EnoMundus 3.0, la grande manifestazione, giunta alla terza edizione, organizzata dall’Associazione EnoMundus APS che, fra i suoi obiettivi, ha quello di far conoscere realtà enologiche provenienti dalle diverse regioni del mondo. Quest’anno infatti, oltre ai “soliti noti”, ovvero i vini francesi, con il nuovo ingresso di Bordeaux, quelli spagnoli con la Rioja, e quelli tedeschi con i Cru di Riesling, EnoMundus 3.0, dà spazio a molte aree storicamente importanti, come la Georgia, la Grecia, il Lussemburgo, il Sud Africa e Cipro, oppure emergenti nel panorama italiano, come la Moldavia, il Montenegro, la Romania, la Slovacchia e l’Albania.

Altra novità della manifestazione è il WineClub, un divertente blind tasting a cui tutti possono partecipare, che stabilirà, fra i vini in degustazione, i primi tre preferiti da tutti i winelovers.

Sono previste anche una masterclass ed una degustazione guidata grazie alle quali sarà possibile conoscere le differenze fra i vari terroir e le diverse tecniche di affinamento dei vini stranieri presenti a EnoMundus 3.0. Alle 14.30 si terrà la Masterclass “Vini Emergentia cura di Elisabetta Failla, giornalista e ufficio stampa di EnoMundus APS. In degustazione i vini provenienti da regioni vinicole emergenti, come Georgia, Romania, Albania e Cipro, che stanno acquisendo, però, sempre maggiore importanza nel panorama enologico internazionale. Sono zone spesso dove la produzione vitivinicola è millenaria e i vini vengono prodotti con vitigni autoctoni unici e con tecniche interessanti. I vini in degustazione saranno abbinati ad assaggi di Jamon Ibérico e sono: dall’Albania Ceruja (ceruja bianco, da uve maritate su alberi) di Flori Uka; Plithure (shesh i bardhe, bianco, macerato 40gg) di Artan Balaj; da Cipro Xinisteri (xinisteri, bianco, vigne fino a 1580 mt slm) di Ekfraseis; dalla Romania Composition Rosé di Domaine Dumetrier e, infine, dalla Georgia Saperavi 2019 di Nikoloz Winery Alla Masterclass parteciperanno anche i produttori o gli importatori. La manifestazione, per quanto riguarda il servizio di Sommellerie ai banchi d’assaggio e alle masterclass, è organizzata in collaborazione con Fisar Firenze.

Alle 16.30 si terrà la degustazione guidata “Alternative Spirits” a cura di Paolo Bini, giornalista e formatore AIS e ANAG. Un titolo insolito che descrive la particolarità degli assaggi. Saranno degustati in abbinamento con assaggi di Foie gras: il Ratafia di Alexander Wagner, un liquore prodotto con le vinacce dello Champagne; il Višnjevac prodotto da Škegro Winery, liquore bosniaco prodotto in modo naturale con macerazione tradizionale; il Kvint Divin VS 3 Ani, Brandy della Moldavia che ha vinto la medaglia d’argento al San Francisco World Spirits Competition 2015; Infine “Awamori”, tipico distillato di riso delle isole Okinawa, nel Giappone meridionale, prodotto da Yamakawa Shuzo, premiato medaglia d’oro 2021 concorso di Parigi “Kura Master” selezioni Shochu/Awamori. Interverranno i produttori o gli importatori.

Anche per questa edizione ci sarà il Wine Shop, dove sarà possibile acquistare alcuni vini in degustazione. Infine anche i professionisti del settore potranno partecipare e fissare appuntamenti B2B sull’agenda online sul sito www.enomundus.com, per poter incontrare i produttori presenti alla manifestazione.

EnoMundus 3.0 è organizzata da EnoMundus APS, main sponsor Accessori da Vino, media partner Firenze Spettacolo. Sponsor gastronomici Beher con il Jamon Ibérico tagliato direttamente a mano da Maria Carmen Corredor Sanchez, Dolce Emporio con lo chef Fabio Barbaglini e il suo Foie gras, e Forno La Torre con una selezione di pani particolari. Per informazioni e per partecipare: https://www.enomundus.com/registrazione-evento