Home Starbene / Gusto A pranzo con la Befana, ecco un gustoso menù

A pranzo con la Befana, ecco un gustoso menù

558
0

Il pranzo che chiude le feste, quello dell’epifania, prevede un menù ricco di ricette tradizionali e di dolci, per salutare al meglio la fine delle vacanze.  

Se siete a corto di idee, prendete spunto da questo golosissimo menù!

befana1ig9

Dagli antipasti al dolce
Cominciamo dall’antipasto: quest’anno proverò a fare i delicatissimi bignè farciti di ricotta e salmone, perché sono molto semplici da realizzare e mi sembrano stuzzicanti.

Quello che vi serve per realizzare questa ricetta è:
300 g di ricotta di mucca,
80 g di salmone affumicato,
8 bignè (grandi),
3 cucchiai di panna da cucina,
prezzemolo,burro, parmigiano grattugiato,noce moscata,sale,
pepe (ingredienti per 4 persone).

Preparazione
Dovete tritare salmone e prezzemolo, incorporatevi la ricotta e 3 cucchiai di panna da cucina mescolando con cura, aggiustate di sale e pepe. Mettete, quindi, questa farcitura in un sac a poche (potete realizzarla anche con della semplice carta da forno arrotolata se non ne avete una) e riempite i bignè, che avrete forato nella parte inferiore. Adagiate, quindi, i bignè farciti in una pirofila imburrata e spolverateli con un misto di parmigiano e noce moscata. Cuocete in forno preriscaldato a 200 gradi fino a quando il formaggio in superficie non si sarà fuso e non avrà creato una deliziosa crosticina dorata.

Primo Piatto

Per quanto riguarda il primo piatto, sarò piuttosto tradizionale, ovvero preparerò le classicissime e sempre apprezzate lasagne al forno con ragù alla bolognese di carne e besciamella, se volete renderle ancora più ricche mettete tra gli strati anche delle fettine sottili di mortadella oppure di formaggio che fonda facilmente (ma attenzione mai e poi mai delle sottilette e neppure provole affumicate o Fontina dai gusti troppo decisi).

Secondo piatto

Altrettanto classico è il secondo piatto, l’arrosto di vitello al forno con patate il tipico piatto delle feste, da preparare quando si ha un po’ di tempo da dedicare alla cucina e voglia di qualcosa di speciale. I tagli di carne migliori che vi consiglio di acquistare per realizzare questa ricetta sono la sottofesa, lo scamone, il carrè, la spalla arrotolata o la noce. Cominciate a cucinare in anticipo, perché un paio d’ore di sicuro sono necessarie per la cottura.

Infine, il dolce: il rotolo di cioccolato con pandoro, per consumare gli “avanzi” delle feste e non buttare via nulla! Quello che vi serve per realizzare questa ricetta è:

200 g di burro,
2 tuorli,
100 g di zucchero a velo,
50 g di mandorle pelate,
2 fette di pandoro (circa 130 g in totale),
100 g di cacao amaro,
Rum q.b.,
panna montata per la decorazione.

Fate ammorbidire il burro lasciandolo fuori dal frigorifero per un paio di ore. Poi tagliatelo a pezzetti e mettetelo in una terrina tiepida e montatelo con una frusta elettrica o a mano unendo lo zucchero a velo, poi i tuorli. Otterrete una crema soffice alla quale aggiungerete il cacao amalgamandolo bene nel composto. Poi tagliate il pandoro a cubetti di circa 1 cm per lato e uniteli alla crema delicatamente.
Lavorate il composto per distribuire bene il pandoro, poi aggiungete le mandorle tritate finemente. Aromatizzate con una spruzzata di rum, a seconda del gusto più o meno alcolico che preferite. Mettete il composto su un foglio di carta alluminio e date la forma di rotolo (o del classico salame di cioccolato). Avvolgetelo nella carta e mettetelo in frigorifero per almeno 4 ore. Servite il rotolo a fette. Se volete decorate ogni fetta con un ciuffetto di panna montata.

Fonte Web

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here