Home Starbene / Gusto Chianti Classico, record di vendita. L'80% all'estero, il 20% in Italia....

Chianti Classico, record di vendita. L'80% all'estero, il 20% in Italia. Il ritorno in Cina

226
0

Nel 2016 il Chianti Classico commercializzato ha toccato i 285.500 ettolitri, il miglior risultato nell’ultimo decennio, e dal 2009 a oggi le vendite di Gallo nero hanno registrato una crescita complessiva del 48,5%.
E’ quanto emerso oggi a Firenze in occasione di Chianti Classico collection, presentazione delle nuove annate 2016, 2015 e la Riserva 2014, che vede impegnate 185 cantine per 676 etichette in degustazione. Se l’export assorbe quasi l’80% della produzione, per il secondo anno consecutivo, è stato spiegato, sono cresciute (+2%) anche le quote del Chianti Classico venduto in Italia. Il mercato domestico oggi assorbe il 22% del totale dei vini Gallo Nero commercializzati, confermandosi il secondo mercato per la denominazione, dopo gli Stati Uniti d’America che pesano per il 32% (+1% rispetto al 2015).

Obiettivo Cina

Nell’anno del Gallo di Fuoco, secondo il calendario cinese, il Chianti Classico tornerà in Cina per promuovere il vino del Gallo nero in un mercato che oggi rappresenta il 2% della produzione. Per affermare il marchio e farlo penetrare, il Consorzio ha avviato un lungo iter di registrazione dei marchi presso le autorità preposte in Cina.
    All’inizio del 2016 è stata registrata la traslitterazione in ideogrammi delle parole Gallo nero, da accompagnare sempre alle parole Chianti Classico in caratteri latini. Entro l’anno si concluderà l’iter di registrazione, spiega una nota, permettendo l’utilizzo completo del marchio verbale in lingua cinese. I produttori potranno così presentare le proprie etichette accompagnandole con gli ideogrammi identificativi dei vini del Gallo nero.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here