Home Starbene / Gusto Con UNICI andrò ‘Fuori di Taste’

Con UNICI andrò ‘Fuori di Taste’

264
0

di Gianni Mercatali

La curiosità spesso fa scoprire cose belle, buone, talvolta “gustose”. E appunto curiosando sul programma di questa XII edizione di Taste ho scoperto alcune realtà a cui non potrò rinunciare sia “frugando” fra le postazioni alla Stazione Leopolda sia negli eventi di FuoridiTaste.

Alla Leopolda mi ha colpito la presenza di UNICI. Sette amici produttori, interpreti delle più virtuose realtà della gastronomia italiana che hanno voluto unire i propri talenti, lavorando insieme con un unico comun denominatore che è l’eccellenza nella qualità dei prodotti con un’originalità dell’immagine, sempre distintiva.

i 7 UNICI
i 7 UNICI

Ritroverò così il Biscottificio Antonio Mattei, una realtà nata a Prato nel 1858 che l’anno prossimo festeggerà i 160 anni. Tra le novità di questa più che centenaria azienda ecco la Cassatina Dai-Dai della famosa gelateria Dai-Dai di Castiglioncelloarricchita dal Biscotto di Prato. C’è poi il Pastificio Agricolo Mancini di Monte San Pietrangeli nelle Marche che produce pasta di semola di grano duro esclusivamente con la materia prima coltivata nei propri campi. Ma per la pasta ci vuole il sugo e quindi ecco Ursini con i suoi prodotti ispirati alle ricette dei sughi regionali italiani alcuni dei quali soltanto di verdura e senza pomodoro.

Il Borgo del Balsamico presenta una collezione personalizzata e la linea dei Succosi con il condimento di mela, al mirtillo e al lime e i Profumati con il Condimento alla rosa. Un meraviglioso connubio fra l’agrodolce del succo d’uva acetificato e l’aroma naturale di rosa. Per la prima volta a questo Taste il Borgo del Balsamico si avvicina al mondo del tartufo creando Giotto, un aceto balsamico di Modena IGP appunto al tartufo che, in questo prestigioso club di produttori è rappresentato da Savini Tartufi, l’azienda di Forcoli in provincia di Pisa che a sua volta propone per la prima volta il Panettone al Tartufo e il Gin al Tartufo che si chiama Gin Gin. Si va poi all’isola di Pantelleria per scoprire i Capperi Spaziali de La Nicchia Pantelleria e per finire percorriamo La Via del Tè, l’azienda che in questa occasione insieme a Venchi, cioccolatieri dal 1878, presenta Duet: una confezione composta da una lattina di tè Earl Grey Imperiale in abbinamento ad un sacchetto delle omonime praline di cioccolato fondenti Venchi. Da non trascurare il cioccolatino all’Earl Grey Imperiale: una pralina fondente ripiena di una morbida crema di tè nero a foglia intera, con olio essenziale di bergamotto italiano.

Ma la manifestazione è ulteriormente arricchita da oltre 100 eventi in città sotto il programma FuoridiTaste.

Cristiano Savini di Savini Tartufi
Cristiano Savini di Savini Tartufi

 

Sabato 11 marzo  presso l’hotel NH in Porta Rossa Gruppo Editoriale presenterà al Truffle Bar e Restaurant Savini Tartufi per l’aperitivo l’ultimo numero di Firenze Made in Tuscany con un evento e dj set che avrà come protagonista il nuovissimo Gin al tartufo arricchito da special finger food (evento su invito).

 

Gurdulù
Gurdulù

Domenica 12 per l’aperitivo da Gurdulù in via delle Caldaie evento Cress & Beer, un incontro di gusto tra Koppert Cress e Birra Amarcord. Un aperitivo per conoscere meglio i micro ortaggi di Koppert Cress e le Birre Amarcord attraverso la degustazione di finger food studiati appositamente per la serata, accompagnati da una selezione Amarcord e da un esclusivo cocktail Cress & Beer (evento su invito).

Alessandro Frassica
Alessandro Frassica

Sempre domenica sera nella Fabbrica di Argenteria Pampaloni in via del Gelsomino una simpatica serata “Benvenuti in America” dove saranno festeggiati gli agricoltori e artigiani che [es]portano i loro prodotti sulle tavole degli americani. Sarà una festa fuori dal comune grazie alla creatività culinaria di Alessandro Frassica meglio conosciuto come Ino per i suoi gustosi panini, e poi i vini siciliani di Pianogrillo e quelli toscani di Famiglia Cecchi.  Tutto sotto lo spirito argentato di Gianfranco Pampaloni (evento su invito).

Locale
Locale

Per finire lunedì sera al Locale in via delle Seggiole, il ristorante e winebar inaugurato due anni fa in uno storico palazzo del ‘500 ma luogo ormai cult nella movida fiorentina, aperitivo con le celeberrime uova di Paolo Parisi. Sarà un vero cooking show intitolato “Ingoia la gioia del mediterraneo” dove Paolo Parisi proporrà in diretta su caratteristici bicchieri un uovo cotto a 61 gradi per 20 minuti e condito con olio, origano, cappero, capello di scorza di limone giallo e verde, pepe per un’esperienza unica e gustosa.

Paolo Parisi con il suo uovo (ph. O.Toscani)
Paolo Parisi con il suo uovo (ph. O.Toscani)

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here