Home Magazine Musica & spettacoli Festival ‘Fiori Musicali’, una serata dedicata a Franz Liszt e ai...

Festival ‘Fiori Musicali’, una serata dedicata a Franz Liszt e ai giovani astri nascenti della musica

306
0

Sarà dedicato a Franz Liszt l’ottavo appuntamento con “Fiori Musicali”, la rassegna di classica che porta nella Sala Concerto del Centro Studi Musica & Arte di Firenze (via Pietrapiana 32) i grandi nomi del panorama concertistico italiano e internazionale insieme a nuovi talentuosi artisti. StaserasSabato 22 aprile, alle 20 il giovanissimo pianista fiorentino Gabriele D’Amato, vincitore dell’edizione 2016 del festival IMOC (International Music Masterclasses Orchestra Courses and Concerts) di Chianciano Terme, si esibirà in un programma incentrato sul lavoro di sperimentazione del grande compositore ungherese: da Nuages Gris, considerato uno dei suoi più notevoli lavori di ricerca, a Fuérailles, brano tratto dalle Harmonies poètiques et religieuses, fino alla conclusione con la celeberrima Sonata in si minore.

“Franz Liszt è conosciuto principalmente per i suoi aspetti virtuosistici e tecnici – spiegano gli organizzatori – ma non bisogna dimenticare che è stato anche un grandissimo innovatore. Proprio a questo lato della sua produzione, il più colto e raffinato, abbiamo deciso di dedicare il penultimo appuntamento della rassegna, affidandone l’interpretazione a un brillante astro nascente del pianoforte. La serata si aprirà con un brano composto da Liszt durante gli ultimi anni della sua vita, le cui “nubi grigie” del titolo forse alludono alle difficoltà fisiche sempre crescenti che stava affrontando: le atmosfere sono gelide, livide, e interessantissimo è il lavoro sull’armonia. Si prosegue poi con una magnifica marcia funebre scritta forse in occasione della morte dell’amico Frédéric Chopin, per poi chiudere con la famosissima composizione dedicata a Robert Schumann con la quale rielaborò il concetto stesso di sonata, entrato in crisi dopo Beethoven.”

Classe 1997, Gabriele D’Amato è stato ospite di prestigiose realtà quali la stagione di concerti “Fonte Bertusi Spring Music Week 2016” (Siena), il festival “I Concerti al Galileo” (Firenze), i “Concerti di Vitiano” (Villa Vivarelli – Arezzo) e il progetto “Aimez-vous Brahms”, oltre ad essere stato scelto per inaugurare come solista il festival IMOC nel luglio 2016 a Chianciano Terme. Molto attivo nella musica da camera, si è distinto partecipando a vari concorsi nazionali con diverse formazioni, aggiudicandosi tra l’altro il premio “G. Rospigliosi” nel 2015. Spesso si esibisce in duo con il violinista Matteo Cimatti, con il quale si sta perfezionando sotto la guida del Maestro Matteo Fossi.

Per informazioni: Centro Studi Musica & Arte, via Pietrapiana 32, Firenze – 055.3860572 – www.musicarte.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here