Home Starbene / Gusto La Versilia premia l’eccellenza italiana a tavola

La Versilia premia l’eccellenza italiana a tavola

447
0

di Gianni Mercatali

Tutto il pubblico, in piedi, per una vera e propria standing ovation. Protagonisti Nadia e Antonio Santini (nella foto in alto) del celeberrimo ristorante Dal Pescatore a Canneto sull’Oglio in provincia di Mantova quando sul palco dell’Hotel Principe di Forte dei Marmi hanno ritirato il Premio Versilia Gourmet – Champagne Bergère 2017 Eccellenza Italiana. C’erano davvero tutti ad applaudirli. I migliori ristoratori della costa, i giornalisti ed esperti del settore, le autorità e uno stuolo di appassionati ammiratori.

Precedentemente Claudio Sottili, con la consueta simpatia, aveva gestito il palco in modo sapiente dando il via alle altre attesissime premiazioni. Il “Miglior Chef 2017” è andato a Cristoforo Trapani (nella foto in basso a sinistra), il giovanissimo chef campano che, a soli 29 anni, riesce a stupire con la sua cucina fusion toscana-campana alla Magnolia del Byron di Forte dei Marmi. Il “Migliore in Sala” è quest’anno David Vaiani (nella foto in basso a destra ) del ristorante Bistrot di Forte dei Marmi, per il modo gentile, garbato, sereno, da perfetto padrone di casa. “Premio Carriera” è andato invece a Pino Artizzu, sardo di origine ma ormai viareggino, visto che, dal lontano 1979, delizia i palati di una miriade di buongustai al suo ristorante Pino, piccolo-grande tempio del buon pesce.

PREMIO VERSILIA GOURMET 2017Il premio più ambito, ovvero il “Ristorante dell’Anno 2017”, è andato meritatamente al Lux Lucis, il ristorante gourmet del Principe Forte dei Marmi (nella foto Gianluca Domenici, Valentino Cassanelli, Cristina Vascellari Sokol Ndreko). Queste premiazioni hanno intervallato un “gustoso” pranzo di gala realizzato da 5 chef e dalle loro brigate. In terrazza, direttamente dalla cucina, ecco le micro-creazioni dello chef di casa Valentino Cassanelli hanno dato il via alla serata. Poi è stata la volta del raffinato e leggero antipasto di Andrea Papa, chef di Romano a Viareggio, e del secondo antipasto, saporito e convincente, dello chef Luca Landi del Lunasia di Viareggio. Filippo di Pietrasanta ha pensato al primo piatto, molto applaudito, con lo chef Lorenzo Barsotti alle prese con l’elicriso e il risotto. Giuseppe Mancino, chef del Piccolo Principe di Viareggio, ha interpretato magistralmente il manzo del selezionatore Masoni. Infine, il pastry-chef Gabriele Vannucchi, viareggino doc ma emigrato alla corte di Gordon Ramsay al ristorante Contrada di Castelnuovo Berardenga, ha chiuso in dolcezza con il suo intrigante Black Forest Gateau. Grandi applausi per l’ideatore e organizzatore di Versilia Gourmet, giunta alla sua nona edizione, Gianluca Domenici.

CRISTOFORO TRAPANI ridDAVID VAIANI

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here