Home Starbene / Gusto Ḕ sushi mania alla cantina La Regola di Riparbella

Ḕ sushi mania alla cantina La Regola di Riparbella

1679
0

sushi_29 luglioSabato 29 luglio a La Regola di Riparbella, cantina che ha dedicato agli Etruschi un’intera Barriccaia con un affresco dell’artista Stefano Tonelli, sarà organizzata la serata “Sushi fine and Tuscany experience”. Appuntamento alle 19 per assistere e assaggiare le prelibatezze del sushi chef cileno Francisco Cortes che si esibirà in un originale e spettacolare Show Cooking. Ingredienti della serata l’arte del sushi, i vini de La Regola e le prelibatezze e i sapori toscani. Ad animare l’evento la musica del Trio Surealistas.

Il calendario degli eventi de La Regola prosegue ad agosto con numerosi appuntamenti estivi. Tutti i giovedì di agosto (10, 24 e 31) in programma “La Regola d’Agosto”, serate con musica, stuzzichini, degustazione di vino e visite culturali in Barriccaia. Appuntamento dalle 19 in poi per ammirare il tramonto in Val di Cecina. In particolare andrà in scena l’evento “Calici di stelle” la sera di lunedì 14 agosto.

Il Podere La Regola produce vini di grande qualità dal 1990, e vanta il ruolo di essere la prima azienda del settore operante in questo Comune della Val di Cecina, a pochi passi dal mare, a nord di Bolgheri. La cantina, entrata a pieno regime da qualche mese, totalmente ecosostenibile e alimentata con energia pulita, è immersa tra i filari di un appezzamento di proprietà di circa 10 ettari di vigne (all’interno del sito etrusco del VII sec A.C. “Belora”) in totale l’azienda conta 20 ettari di vigneto ed a breve effettuerà l’impianto di altri 5 ettari.

Il territorio e la storia – L’azienda vitivinicola Podere la Regola, si trova sulla Costa Toscana, territorio vocato alla produzione di grandi cru, nella valle del fiume Cecina, a soli 4 Km dal mare, nel Comune di Riparbella, tra vigneti, olivi e cipressi tanto decantati dal grande poeta Giosuè Carducci, che alla vicina Bolgheri dedicò i suoi versi. Nella zona dove è stata di recente costruita la nuova cantina, sono stati rinvenuti resti di un antico insediamento Etrusco (VII sec. A.C) e numerose anfore vinarie a testimonianza della vocazione di questo territorio alla coltivazione della vite. Il terreno sciolto e drenante, costituito prevalentemente da sabbie plioceniche ricche di fossili di conchiglie, con una percentuale di argilla, una stratificazione di rocce e minerali ricchi di ferro e una esposizione solare dei filari di vite a sud-sud est, favorisce una maturazione ottimale delle uve, consentendo di ottenere vini fini ma di struttura e notevole persistenza.

Le parole e i valori della cantina – La Regola di Riparbella da tempo si è fatta portavoce di un messaggio che riecheggia sulle colline della Costa degli Etruschi <<Territorio, Natura, Uomini e Arte: da questo nascono le nostre “ Regole”…>>. Una frase che racchiude in pieno lo spirito della Cantina alla quale si è aggiunto un nuovo elemento che condensa e racchiude il senso degli altri: l’Arte.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here