Home Vetrina Vegas alla commissione banche: "Ho parlato nel 2014 con la ministra Boschi...

Vegas alla commissione banche: "Ho parlato nel 2014 con la ministra Boschi della situazione di Banca Etruria"

admin
431
0

Il presidente in scadenza della Consob, Giuseppe Vegas, ha detto oggi che l‘ex ministro delle riforme Maria Elena Boschi gli espresse preoccupazione per una possibile integrazione di Banca Etruria con Vicenza per gli effetti che avrebbe avuto sull‘industria dell‘oro aretina. 

La rivelazione — fatta da Vegas che termina con oggi il suo mandato alla guida dell‘autorità di mercato — riferisce fatti del 2014, quando Bankitalia aveva sollecitato Etruria a trovare un partner di elevato standing e l‘unica proposta concreta era stata quella di acquisto della Popolare di Vicenza.
 Secondo il deputato M5S, Carlo Sibilia, le parole di Vegas dimostrano che Boschi ha mentito affermando in Parlamento, nel dicembre del 2015, di non essersi mai occupata di Banca Etruria. Una richiesta di dimissioni dell‘attuale sottosegretario alla presidenza del Consiglio è arrivata dal vice-presidente del Senato, Roberto Calderoli.

“Ho avuto modo di parlare della questione Banca Etruria con l‘allora ministro Boschi. Mi venne prospettato un quadro di preoccupazione perché ad avviso del ministro ci poteva essere l‘eventualità che Banca Etruria potesse essere incorporata da Vicenza e questo sarebbe potuto essere di nocumento per la principale industria di Arezzo che è quella dell‘oro”, ha detto Vegas riferendosi al fatto che l‘altra grande piazza dell‘oro in Italia è proprio quella di Vicenza. Vegas ha poi detto che questo incontro avvenne nell‘aprile del 2014.

“Mi ha illustrato la situazione e le ho detto che Consob non era competente”, ha detto, riferendo anche che la Boschi gli disse pure che suo padre Pier Luigi sarebbe diventato, come poi fu, vicepresidente della banca aretina. Nel corso dell‘audizione poi Vegas ha spiegato che gli incontri con l‘ex ministro, oggi sottosegretario alla presidenza del governo Gentiloni, sono stati diversi.

“La prima volta che l‘ho vista è stata a Milano, ci siamo incontrati in un ristorante poi è venuta alla Consob. Una volta è venuta a cena a casa mia e c‘erano altre persone”, ha detto Vegas che ha anche risposto a chi gli ha chiesto se avesse mai chiesto lui di vedere la Boschi non alla Consob.

“Si, ho chiesto un incontro che è avvenuto al ministero”.

Secondo quanto riferito il 4 dicembre da una fonte a conoscenza della situazione, Pier Luigi Boschi è indagato per i possibili profili penali legati all‘emissione di bond subordinati, prima che Banca Etruria finisse in procedura di risoluzione nell‘autunno del 2015.

Consob ha multato Boschi per aver nascosto la corretta situazione patrimoniale e finanziaria della banca.

Fonte Reuters

Boschi, non ho mentito, mai pressioni  – “Anche oggi ricevo attacchi dalle opposizioni sulla vicenda Banca Etruria. Confermo per filo e per segno tutto ciò che ho detto in Parlamento due anni fa. Tutto. Chi mi chiede le dimissioni perché avrei mentito in Parlamento deve dirmi in quale punto del resoconto stenografico avrei mentito. Ho incontrato più volte il presidente della Consob in varie sedi come ho incontrato altri rappresentanti istituzionali: mai e poi mai ho fatto pressioni. Mai”. Così Maria Elena Boschi su facebook. “Non è giusto subire aggressioni sul nulla, ma non mi fanno certo paura. E voglio che tutti sappiano la verità. Dopo due anni di strumentalizzazione adesso basta. Ho chiesto a Lilli Gruber di ospitarmi stasera a Otto e Mezzo insieme a Marco Travaglio”. Lo scrive su fb la sottosegretaria alla presidenza del Consiglio Maria Elena Boschi.

IL VIDEO

Otto e mezzo condotto da Lilli Gruber su la7 con Maria Elena Boschi

  

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui