Home Starbene / Gusto A Volterra la Cena Galeotta ‘a quattro mani’. L’incasso della serata a...

A Volterra la Cena Galeotta ‘a quattro mani’. L’incasso della serata a favore della Caritas Toscana

Redazione
511
0

Cene Galeotte Volterra SALAVenerdì 25 maggio presso la Casa di Reclusione di Volterra tornano le Cene Galeotte con un’ulteriore tappa del lungo cammino di una iniziativa unica al mondo che dal 2006 fa della struttura toscana un luogo di integrazione e solidarietà.

Protagonisti in cucina saranno Ranieri Ugolini, talentuoso chef del ristorante fiorentino L’Ortone, e la personal chef Laura Pistolesi, che supportati dall’ormai rodatissima brigata di cucina – formata da alcuni dei detenuti coinvolti nel progetto – daranno vita ad una super cena gourmet a base di pesce.

Destinataria dell’intero incasso della serata, come da tradizione destinato ad uno dei progetti di solidarietà seguiti o di volta in volta individuati dalla Fondazione Il Cuore si Scioglie, sarà la Caritas Toscana.

In abbinamento ai piatti proposti i vini dell’azienda Cesani (www.cesani.it) di San Gimignano, uno dei nomi storici e più importanti nella produzione di Vernaccia di San Gimignano – capitanata da Letizia Cesani, anche presidente del Consorzio che tutela la denominazione – che per l’occasione porterà in assaggio una selezione delle sue migliori etichette.

Per antipasti saranno offerti Brochette di pesto di rucola e mozzarella in carrozza, Bavarese di pomodoro e mignon di burrata di Battipaglia, Bottoni di hamburger con salsa rubino e
Royale di patata, uovo a 62C° e frivolezza di cipolla di Certaldo
. A seguire come primo Mezzaluna di pasta d’uovo al pieno di fungo porcino su limpido di parmigiano reggiano
e fiore di zucca in tempura
e Cannolo di ricotta di pecora e timo, burro nocciola salato e sentore di menta mentre per secondo Controfiletto di manzo in lacca di miele di castagno, patate nocciola e pomodoro datterino confittato. Al termine, come dessert, Frollina di mandorle, cascata alle more e crema al Vin Santo

Le Cene Galeotte sono possibili grazie all’intervento di Unicoop Firenze, che fornisce le materie prime necessarie alla realizzazione dei piatti e assume i detenuti per i giorni in cui sono nella realizzazione dell’evento. Il progetto è realizzato dalla Casa di Reclusione di Volterra con la supervisione artistica del giornalista Leonardo Romanelli. Partner storico del progetto la Fisar-Delegazione Storica di Volterra (www.fisarvolterra.it), impegnata oltre che nel servizio durante le cene anche nella realizzazione di corsi di avvicinamento al vino tesi a favorire il reinserimento dei carcerati.

PROSSIMI APPUNTAMENTI GALEOTTI
(apertura pubblico: ore 19.30 – inizio cena: ore 20.30)

Venerdì 29 giugno

MARCO ROMEI (Ristorante Aroma – Firenze)

FATTORIA CASA DI TERRA, Bolgheri (LI)

Venerdì 10 agosto

VINCENZO MARTELLA (Ristorante Villa Pignano – Volterra, PI)

FORNACELLE, Bolgheri (LI)

Per informazioni: www.cenegaleotte.it
Per prenotazioni: Agenzie Toscana Turismo, ARGONAUTA VIAGGI (gruppo ROBINTUR),
Tel. 055.2345040
Facebook: https://www.facebook.com/cenegaleotte/

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui