Home Magazine La Fondazione Romualdo Del Bianco dona un’opera d’arte alla Biblioteca Nazionale della...

La Fondazione Romualdo Del Bianco dona un’opera d’arte alla Biblioteca Nazionale della Repubblica di Moldova

105
0

Un busto di marmo bianco di Carrara che raffigura Michelangelo Buonarroti: quest’opera d’arte dello scultore Dino De Ranieri di Pietrasanta sarà donata dalla Fondazione Romualdo Del Bianco-Life Beyond Tourism alla Biblioteca Nazionale della Repubblica di Moldova, con la collaborazione dell’Ambasciata d’Italia a Chisinau, Ambasciatrice Valeria Biagiotti, su impulso di Roberta Alberotanza, già Presidente del Comitato Cultura del Consiglio d’Europa. La cerimonia di svelamento del busto si terrà il prossimo 23 ottobre 2020, in corrispondenza della XX Settimana della Lingua Italiana nel Mondo, rassegna di eventi promossa dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.

Per la nota situazione internazionale, lo svelamento del busto avverrà con un collegamento tra Firenze e Chisinau, durante il quale Fondazione, tramite il Presidente Paolo Del Bianco, rinnoverà il proprio impegno a promuovere l’arte e la cultura italiana quali potenti veicoli per relazioni di amicizia e di collaborazione culturale; relazioni che si basano sulla conoscenza e la consapevolezza delle diversità culturali dei territori, la scoperta dei veri valori dei siti visitati (quali il “saper fare”), l’incontro tra le diverse comunità locali e i visitatori, la riabilitazione del viaggio come strumento di accrescimento personale e umano che sublima e va oltre l’aspetto meramente economico e consumistico. Queste finalità vengono perseguite dalla Fondazione attraverso il proprio Movimento “Life Beyond Tourism-Travel to Dialogue” che, attingendo ad un’estesa rete di collaborazioni internazionali con università e istituzioni culturali, si propone di contribuire al dibattito scientifico sui temi dedicati al patrimonio-viaggio-dialogo interculturale e alla produzione di buone pratiche da sperimentare nei territori per uno sviluppo locale inclusivo.

Con questa prima iniziativa con la Biblioteca Nazionale della Repubblica di Moldova, la Fondazione intende avviare una collaborazione per implementare sul territorio di Chisinau le pratiche del Movimento Life Beyond Tourism, contribuendo all’interpretazione e comunicazione dell’identità culturale locale, il senso di appartenenza e consapevolezza della comunità sul territorio e favorire la capacità di valorizzare economicamente le tipiche espressioni culturali locali anche promuovendo l’accoglienza di viaggiatori desiderosi di conoscere il proprio simile con la propria storia, cultura e il proprio ‘saper fare’ nella vita quotidiana. La possibilità di scambi di mostre tematiche e di tenere a Chisinau corsi online di formazione Life Beyond Tourism indirizzati ai giovani e finalizzati a offrire esperienze professionali completano il programma di collaborazione.

La donazione del busto alla Biblioteca Nazionale della Repubblica di Moldova è soltanto l’ultimo di una lunga serie di cui hanno beneficiato università, amministrazioni cittadine e istituzioni culturali in tutto il mondo: busti raffigurantiGalileo Galilei sono stati donati alla città di Kyoto (Giappone), alla città di Cracovia (Polonia) e alla Provincia di Benevento; all’Università di Tecnologia di Varsavia e al Politecnico di Cracovia (Polonia) e al Centro Arabo per il Patrimonio Mondiale di Manama (Bahrain) sono stati donati busti raffiguranti Michelangelo; busti raffiguranti Leonardo da Vinci si trovano alla Biblioteca statale di letteratura straniera e all’Università MARKHI di Mosca (Russia), all’Università Statale e all’Accademia d’Arte di Tbilisi (Georgia), all’Università di Architettura e Costruzioni dell’Azerbaijan a Baku, all’Università statale di Architettura e Costruzioni di Yerevan (Armenia), all’Università statale di Ivanovo (Russia), alla Università Green Bay, in Wisconsin (Usa), all’Accademia kazaka di Architettura e Costruzioni di Almaty (Kazakhstan) e all’Università slava russo-kirghisa di Bishkek (Kirghizistan). Infine, a Firenze, l’Auditorium al Duomo di Firenze ospita busti di Leonardo, Galileo e Roberto Longhi, mentre a Palazzo Coppini è esposta un’opera che raffigura Michelangelo.

Alla donazione del busto alla Biblioteca Nazionale della Repubblica di Moldova seguiranno altre due donazioni di altrettante opere d’arte dello scultore Dino De Ranieri di Pietrasanta: un busto di marmo raffigurante Galileo Galilei sarà donato alla Città di Rabat il 18 aprile 2021, in corrispondenza della chiusura dell’anno di celebrazioni della capitale marocchina quale Capitale della Cultura Africana e altresì della Giornata Internazionale dei Monumenti e Siti; l’iniziativa sarà in collaborazione con l’Ambasciata Italiana a Rabat e l’Unione delle Città e Comunità Locali Africane. La seconda donazione ha ad oggetto un busto di marmo di Carrara raffigurante Dante Alighieri, che verrà donato al Museo Statale Storico, Architettonico e Naturale delle Isole Solovetsky (Russia), il 13 settembre 2021, in occasione del 700 anniversario della morte del sommo vate; l’iniziativa sarà in collaborazione con l’Ambasciata d’Italia in Russia e la Regione di Arhangelsk (v. immagine di seguito).

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here