Home Vetrina Hall of Fame, Dino Zoff :”Viviano è uno dei migliori portieri italiani”

Hall of Fame, Dino Zoff :”Viviano è uno dei migliori portieri italiani”

admin
414
0

“Per carità, non fermate Viviano. Quando sbaglia un portiere deve rigiocare subito e non chiedere troppe volte scusa”. Il consiglio per Montella viene da un portiere mito del calibro di Dino Zoff. Il più grande estremo difensore italiano che, proprio oggi, è entrato a far parte della Hall of Fame del calcio italiano, nel corso della cerimonia che ha avuto come teatro il Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio.
“Secondo me Viviano è tra i tre migliori portieri italiani del futuro – prosegue Zoff – insieme a Sirigu e Marchetti. Forse paga il fatto di essere tifoso della Fiorentina. In questo caso la pressione può essere troppo forte. Ma dopo ci si abitua, per questo deve guardare avanti, senza pensare troppo. E durante la settimana è meglio isolarsi, senza leggere le critiche”.
Nella carrellata dei monumenti del calcio italiano entra anche Giovanni Trapattoni, decano della panchina che, tra le tante esperienze, ha vissuto anche quella di Firenze. Il Trap parla volentieri della squadra viola: “Qui a Firenze ho passato una delle stagioni più belle della mia carriera, penso che se non si fosse infortunato Batistuta avremmo vinto lo scudetto. Faccio i complimenti a Montellino (Trapattoni lo chiama proprio così, ndr), la Fiorentina sta disputano un ottimo campionato, anche se davanti ha squadre di maggior esperienza, qualità e compattezza. I viola giocano bene, ma non so quanto avanti possano arrivare”.
Divertente anche la battuta del sindaco Matteo Renzi, che ha premiato Paolo Casarin, approfittandone per trattare l’argomento arbitri: “Gli arbitri possono commettere errori, ci stanno e vanno rispettati. Ma è anche vero che con la Fiorentina negli anni ne sono capitati davvero tanti. Parlavo prima con Trapattoni di quello scudetto sfumato nel 1982 all’ultimo per la corsa con la Juve, ma fermiamoci qui, perché sappiamo tutti com’è andata. Siamo orgogliosi che una città come Firenze che ha inventato il Calcio ai tempi del Calcio in Costume, ospiti questa manifestazione e sia la patria della Nazionale Italiana”.
NOTIZIARIO Oggi, finalmente, David Pizarro è tornato ad allenarsi col gruppo, adesso Montella potrà verificarne la tenuta atletica e decidere se schierarlo o meno nel derby di domenica col Siena. Anche le condizioni di Stevan Jovetic sono in netto miglioramento, mentre è ancora assente Adem Ljajic che, dunque, non sarà disponibile contro i bianconeri.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui