Home Focus Gkn. Possibile Cassa integrazione per 6 mesi

Gkn. Possibile Cassa integrazione per 6 mesi

Lorenzo Ottanelli
294
0
gkn cassa integrazione

Oggi incontro di concertazione tra il ministero del lavoro, il Mise, la Regione Toscana, l’azienda, i sindacati e Federmanager per dicutere del futuro dei 422 lavoratori dello stabilimento della Gkn di Campi Bisenzio.

Il 9 luglio la multinazionale ha chiusto lo stabilimento senza preavviso. I lavoratori sono stati avvisati del licenziamento con un messaggio.

Le parti, azienda e sindacati in primis, stiano lavorando ad una soluzione che ruota intorno alla cassa integrazione per cessazione, della durata di 6 mesi. Questo sostegno dovrebbe servire come ponte verso la ricerca di un acquirente per la reindustrializzazione.

Secondo le stesse fonti saranno messe a disposizioni tutte le risorse regionali possibili. In più, i lavoratori avranno la possibilità di usufruire di attività di formazione e riqualificazione professionale, grazie al sostegno dei privati che operano nel settore del collocalmento.

L’obiettivo è permettere una transizione occupazionale per i lavoratori coinvolti nella chiusura dello stabilimento.

Intanto, ieri la Regione ha incontrato i sindacati per fare il punto anche sui lavoratori dell’indotto con cui l’azienda ha interrotto i rapporti. Tanti gli addetti di mensa, logistica, portierato e pulizie.

Giani, presidente della Toscana, ha ribadito la volontà manifestata fin da subito: “La vertenza è su tutti e 500 i lavoratori, per noi questo è un fatto ineludibile. Agiremo con consapevolezza: la Regione Toscana non solo c’è, ma è dalla parte dei lavoratori. Questa vertenza deve avere eco nazionale”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui