Home Vetrina POLEMICA / Prete fiorentino invita a ricoprire di "Naplam" Salvini

POLEMICA / Prete fiorentino invita a ricoprire di "Naplam" Salvini

335
0

Prima su facebook invita a gettare ‘Napalm’ sul leader della Lega Nord Matteo Salvini, poi rincara la dose definendolo ‘infame’. Ma oggi assicura che “al signor Salvini non torcerei neppure un capello anche se non sono d’accordo con le sue idee”. Così don Andrea Bigalli, il sacerdote fiorentino che ieri su fb aveva postato due commenti in una chat sull’intervento del segretario della Lega Nord a una tv privata fiorentina, risponde alle polemiche suscitate dalle sue parole rilanciate su ‘La Verità’.

“Era una chat con molti commenti scherzosi”, prosegue don Bigalli “Se poi Salvini vuole incontrarmi – aggiunge ancora il sacerdote -, in un luogo privato e non pubblico, sono disposto a spiegargli perchè non sono d’accordo con lui”. Sulle posizioni di don Bigalli, parroco a Sant’Andrea a Percussina, nessun commento ufficiale da parte della diocesi anche se, si spiega, “è scontato che l’arcivescovo Giuseppe Betori non condivida queste parole nè il tono”. Intanto con un post sul suo profilo il sacerdote oggi lascia intendere che per un po’ si asterrà da commenti: “Poiché qui in rete il clima si è arroventato ed è diventato difficile anche fare battute – scrive -, senza polemiche vi dico che per non po’ non posterò più niente. Adoperate facebook solo per comunicare con me tramite messaggi”.

In serata don Bigalli ha poi duffuso una nota spiegando di aver “agito con leggerezza e pertanto chiedo pubblicamente scusa per le parole utilizzate che non appartengono al mio stile e che rimangono ingiustificabili. Mi assumo la piena responsabilità e ribadisco l’intenzione di un chiarimento con l’ On.Salvini, a cui porgo le mie scuse. Sollevo la Diocesi da ogni responsabilità da questo episodio”.

Fonte Ansa

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here