Home FIORENTINA La Fiorentina non riesce a pressare alto e viene assalita dal Napoli...

La Fiorentina non riesce a pressare alto e viene assalita dal Napoli (1-0). Poi ci pensa Tomovic

181
0

La partita si dimostra subito divertente e giocata a ritmi alti, soprattutto grazie al Napoli che impone sin da subito il proprio gioco ad alto livello ed altissima velocità: il gioco degli esterni è l’arma principale sfoderata dai partenopei, che nei duelli uno contro uno riescono praticamente sempre ad avere la meglio e ad affacciarsi negli ultimi 16 metri rivali. La manovra azzurra è ariosa e rapida, e consente alla Fiorentina soltanto di rendersi pericolosa su palle inattive o su sporadiche azioni di contropiede.

Ma se Tatarusanu compie delle parate importanti, non da meno fa Reina, come accade al 22′ su colpo di testa di Astori da corner. Napoli invece minaccioso a più riprese con Callejon, Hamsik e soprattutto Insigne, che al 28′ colpisce una traversa da calcio di punizione. Anche Callejon ci prova su calcio piazzato, Tatarusanu attento. Il primo tempo finisce sempre con i padroni di casa che provano il gol con un tiro a giro di Insigne impreciso.

Al termine dei primi 45′ meglio il Napoli, con più idee di gioco espresse in campo e che si sono manifestate in alcune buone palle gol. Gli uomini di Calzona hanno sfruttato molto bene gli esterni Hysaj e Strinic, capaci di tante sovapprosizioni e di numerosi passaggi utili per i compagni a rimorchio. Molto vivace Lorenzo Insigne, dall’altra parte ottima la prestazione di Federico Chiesa.

 Nel secondo tempo la Fiorentina sembra rientrare sul rettangolo di gioco con uno spirito migliore: al 50′ è Cristoforo che potrebbe approfittarne, servito dal solito Chiesa. Ma si vede anche Pavoletti, troppo arrugginito però per fare bene. L’inattività dell’ex genoano è evidente. La gara si sblocca al 70′, dopo che poco prima Insigne aveva colpito un’altra traversa su punizione.

Bellissima l’azione del Napoli con il fantasista partenopeo a smarcare deliziosamente Hamsik sulla sinistra: cross di prima dello slovacco per la testa di Callejon, che in versione centravanti batte Tatarusanu. Nel finale girandola di sostituzioni con altre buone azioni azzurre, mentre i toscani si affidano al sinistro del subentrato Ilicic. All’89’ c’è l’espulsione per somma di ammonizioni ai danni di Hysaj, imitato poco dopo dal gigliato Olivera. Ed alla fine è il Napoli a portare a casa il risultato al fischio finale. Gli uomini di Sarri affronteranno la vincente di Juventus-Milan in semifinale.

NAPOLI-FIORENTINA 1-0 TABELLINO

NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Maksimović, Strinić (61′ Maggio); Zielinski, Diawara, Hamsik (82′ Allan); Callejon, Pavoletti (64′ Mertens), Insigne.
A disp.: Rafael, Sepe, Lasicki, Tonelli, Milanese, Rog, Jorginho, Giaccherini, Gabbiadini
All. Sarri.

FIORENTINA (3-4-2-1): Tatarusanu; Tomovic, Astori, Sanchez; Chiesa, Vecino, Badelj (84′ Babacar), Maxi Olivera; Cristoforo (75′ Ilicic), Bernardeschi (75′ Borja Valero); Kalinic.
A disp.: Sportiello, Salcedo, Satalino, Diks, De Maio, Milic, Toledo, Hagi, Tello
All. Sousa.

MARCATORI: 70′ Callejon
AMMONITI: Hysaj x2, Insigne (N), Sanchez, Olivera, Astori, Tomovic, Chiesa
ESPULSI: Hysaj (N), Olivera (F)

LE PAGELLE VIOLA

TATARUSANU 6.5: bravo e fortunato, capitola senza colpe sull’incursione ravvicinata di Callejon.
SANCHEZ 6: serata difficile,anche perchè gli viene offerto Insigne. Prende un’ammonizione.
TOMOVIC 5,5 :La solita leggerezza con la perdita della palla a centrocampo in occasione del gol . nelle chiusure è abbastanza preciso.
ASTORI 6.5: vince tutti i duelli meno uno, quello decisivo contro Callejon. Ma la sua prova resta positiva.
CHIESA 6,5: non si fa intimidire dal San Paolo e impegna due volte Reina, poi cala un po’.
BADELJ 6: alimenta il possesso di palla della squadra di Sousa, giocando con lucidità. Dal 39′ ST BABACAR SV: non ha tempo.
VECINO 6: è un pallino di Sarri e fa bella figura contro il suo ex maestro. Gli manca solo un pizzico di cattiveria.
OLIVERA 6 se la passa male contro Callejon e nel finale si fa anche espellere.
CRISTOFORO 6: utile nel pressing, soprattutto nel primo tempo. Manca però nelle ripartenze. Dal 30′ ST ILICIC  SV

BERNARDESCHI 5.5: meno brillante del solito, si spegne dopo un paio di sgroppate delle sue. Dal 30′ ST BORJA VALERO 6: prova invano ad alimentare l’ultimo assalto.
KALINIC 6:
lotta da solo contro tutta la difesa avversaria e si mette al servizio dei compagni.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here