Home Senza categoria Chiesa e Pezzella guidano la viola al secondo successo. Ma la strada...

Chiesa e Pezzella guidano la viola al secondo successo. Ma la strada è ancora lunga

admin
313
0

Seconda vittoria di fila per la Fiorentina, che in un anticipo della quarta giornata di serie A batte 2-1 il Bologna, a sua volta al secondo ko consecutivo. E’ Chiesa, il più giovane in campo al Franchi, ad aprire le marcature al 6′ della ripresa, con un bel destro a giro, ma il vantaggio viola dura solo 60 secondi, perchè Palacio, il più maturo tra i 22, si infila tra le fila avversarie e fulmina Sportiello. A decidere l’incontro è un colpo di testa di Pezzella al 24′, cui il Bologna non è più riuscito a replicare anche perchè Palacio di testa coglie un palo. La squadra di Pioli sale a 6 punti, il Bologna resta a 4.
  

Pioli: “Stiamo cercando la continuità” 

“La vittoria mi fa piacere, perché a inizio campionato abbiamo un po’ sofferto e invece adesso stiamo cercando di dare continuità al progetto. Abbiamo avuto una buona maturità e una grande determinazione contro un buon Bologna, che in alcune fasi della partita ci ha anche messo in difficoltà”.
    Stefano Pioli così commentato il successo sui rossoblù, propiziato da un gran gol di Federico Chiesa: “E’ un bravo ragazzo che deve ascoltare poco quello che si dice attorno a lui e concentrarsi tanto sul lavoro”.
    “In questo campionato – ha aggiunto il tecnico della Fiorentina – ci sono sei squadre più forti di tutte le altre: noi dobbiamo essere ambiziosi, sapendo che l’ambizione deve passare attraverso il lavoro quotidiano. Siamo una squadra giovane, ma possiamo toglierci delle soddisfazioni. Sapevamo che quest’anno la Fiorentina avrebbe cambiato tanto, ma sono contento dell’operato della società perché ha messo assieme un gruppo che ha voglia di costruire qualcosa di buono”.
   

 COMMENTO e PAGELLE

Passi in avanti contro un Bologna che non si è quasi mai fatto avanti cercando il pareggio ad ogni costo. Solo un lancio, dopo lo stupendo gol di Chiesa, che grazie ad una scivolata di Astori ha permesso a Palacio il momentaneo pareggio rossoblu. Segnali positivi arrivano dai due esterni che non hanno altro che crescere. La prima cosa da scordare è il continuo fraseggio stile Sousa che mette la Fiorentina in difficoltà nel trovare gli spazi per andare avanti. In soldoni manca un lavoro in verticale come ormai stanno impostando le squadre che vanno per la maggiore. Se la Fiorentina troverà verticalizzazioni importanti può aspirare a stare a ridosso delle favorite.

 

SPORTIELLO –  6- Sul gol di Palacio poteva fare qualcosa di più come sul colpo di testa che ha colpito il palo il portiere viola sarebbe arrivato in ritardo. Da confermare recuperando il periodo dei tempi migliori

Bruno GASPAR 6,5 – Finalmente un giovane che offre maggiore sicurezza dei vari Tomovic anche ancora deve adattarsi meglio nella copertura. Promette bene.

Germán PEZZELLA 7 – Cresce partita dopo partita. Non fa certamente rimpiangere Gonzalo delle ultime uscite. Grande inserimento per il gol del 2 a 1. Ancora da trovare l’amalgama con Astori

Davide ASTORI 5 – Il Bologna non preoccupa , ma è clamoroso il suo errore che lascia semaforo verde a Palacio per il momentaneo 1-1. Anche sul fine partita da un capitano ci aspettavamo maggiore organizzazione senza buttare via la palla.

Cristiano BIRAGHI 6,5 – Un’ottima sorpresa nel salire spesso sulla fasciaDifende con ordine, senza patire Verdi. Buon calcio con palla da fermo, da migliorare nel calcio in corsa.

Milan BADELJ 6 – Solita regia essenziale a centrocampo. Ottima conferma per questa Fiorentina .

Jordan VERETOUT 6 – Stesso discorso fatto per Badelj. Si fa vedere, anche se in maniera non scintillante, in fase di impostazione, troppa leggerezza nel finale quando l’intero centrocampo della Fiorentina lascia campo libero al Bologna.

Federico CHIESA 7,5 – È il giocatore che trascina la Fiorentina, soprattutto nel primo tempo quando i Viola faticano a sfondare in area di rigore. È proprio lui, poi, ad aprire le marcature con un bellissimo destro a giro. (dall’82’ Valentin EYSSERIC sv – ).

Cyril THÉRÉAU 6 – Non sempre lucido nell’ultimo passaggio. Crea comunque tanto, e guadagna il corner che porta al 2-1 di Pezzella. (dal 78′ Vitor HUGO sv – ).

Marco BENASSI 5 – Fatica a trovare la posizione giusta in campo. Questa volta, Pioli gli concede solo 45 minuti. (dal 46′ Gil DIAS 7 – Ancora discontinuo, ma è il giocatore che fa fare il salto di qualità alla Fiorentina nella ripresa).

Benassi,Masina - Fiorentina-Bologna - Serie A 2017/2018 - LaPresse

Giovanni SIMEONE 6- Fatica nella difesa molto chiusa del Bologna. Arriva in ritardo in due occasioni nel finale. C’è da dire che il gioco impostato da Pioli non è il migliore possibile  per il suo modo di stare in campo. Sufficienza risicata per il costante impegno sacrificandosi negli spostamenti senza ricevere la palla.

All. Stefano PIOLI 6,5 – Conferma il blocco vincente e prova a costruire la squadra a sua immagine e somiglianza, con un progetto tecnico accurato. Unico neo, Benassi. Diventa sempre più l’oggetto misterioso di questa Fiorentina, giocando in una posizione non proprio sua. In arrivo un’altro neo per i concetti di Pioli: Saponara

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui