Home FIORENTINA Babacar: “Vado via ma Firenze è la mia città. Sono arrivato 10...

Babacar: “Vado via ma Firenze è la mia città. Sono arrivato 10 anni fa, ero un bambino…”

106
0

L’ACCORDO

Babacar lascia infatti Firenze in prestito (subito 3,5 milioni), ma sul contratto di trasferimento al Sassuolo c’è un diritto di riscatto obbligatorio (che scatta con la prima presenza del giocatore) di altri 6,5 milioni che saranno versati a giugno. Il tutto accompagnato da una percentuale sull’eventuale rivendita futura. Non solo. Pur incassando 10 milioni, la Fiorentina non ha alcun obbligo con il Sassuolo per l’acquisto di Falcinelli (valutato 8 milioni di euro) che sarà a Firenze – in prestito – per un anno e mezzo e quindi fino al giugno 2019.

IL SALUTO ALLA CITTA’ DI BABACAR

“È arrivato il momento che non vorresti mai che arrivasse perché la vita di noi calciatori che per tanti versi è bellissima ha un aspetto veramente difficile da affrontare e tutte le volte che mi trovo ad affrontarlo mi scontro con questa dura realtà. La realtà di lasciare un luogo nel quale ho costruito la mia casa e mai come questa volta Firenze non era solo la mia città e la mia casa, era la mia famiglia.

 

Nel corso degli anni il popolo viola non solo mi ha amato ma nel bene e nel male mi ha difeso e io ogni volta che sentivo l’ inno viola mi emozionavo come fossi lo stesso bambino che nel 2007 ha messo piede a Firenze. Amo questa città, amo la sua gente inizia per me una nuova avventura che affronterò da professionista quale sono ma che non potrà mai cancellare ciò che Firenze rappresenta per me e cioè la mia famiglia”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here