Home STARBENE / GUSTO Successo di chef fiorentini al “Best Plate Challenge”.Cena a 12 mani...

Successo di chef fiorentini al “Best Plate Challenge”.Cena a 12 mani al Regency

70
0

di Elisabetta Failla

CENA BEST PLATE CHALLENGE HOTEL REGENCY (1)Grande successo ha avuto qualche giorno fa al Relais le Jardin dell’Hotel Regency a Firenze la cena a 12 mani realizzata dai 12 fiorentini che hanno partecipato con successo al concorso “Best Plate Challenge” organizzato dalla World Gourmet Society e culminato a fine novembre con la premiazione a Montecarlo.

I 6 chef vincitori o finalisti della manifestazione hanno così realizzato per l’occasione un menu che ha incontrato il gusto degli intervenuti. Con l’aperitivo è stata offerta la pizza marinara di Mario Cipriano (vincitore per il Rispetto delle tradizioni locali) e la pizza Sbriciolona & stracciatella di Pierluigi Madeo (Video più divertente) abbinate a I Balzini Green Label 2016.

Come antipasto è stato servito il pacchero soffiato ripieno di tartare di gamberi rossi di Mazara del Vallo e caviale su spuma di lattuga e salsa di soia, ed aglio nero di Sandro Baldini, chef del Relais le Jardin, degustando un bicchiere de I Balzini Pink Label 2017. Come primo piatto in menu ottimo il cappelletto di ossobuco alla fiorentina con crema di burrata e schiuma di lime realizzato da Beatrice Segoni (finalista nella categoria Miglior uso degli ingredienti) in abbinamento con I Balzini Red Label 2014.

Il piatto preparato da Beatrice Segoni
Il piatto preparato da Beatrice Segoni

Questo vino esalterà anche il gusto del secondo piatto: Mansaf Gourmet di Daniel Jayousi (vincitore nella categoria Miglior uso degli ingredienti). Le particolarissime quanto apprezzate Variazioni su “Viaggio cosmico” di Edoardo Tlli (vincitore Miglior video sui social) ha chiuso la serata alla quale era presente per I Balzini anche Antonella D’Isanto che ha portato avanti per tanti anni l’attività produttiva dell’azienda che ha lasciato da circa un anno e mezzo alla figlia, la bravissima Diana D’Isanto.

Questa serata è stata anche l’occasione per lanciare l’edizione 2019 di Best Plate Challenge, competizione della World Gourmet Society indetta dalla piattaforma internazionale che riunisce oltre 35mila chef, critici e appassionati di food & wine in tutto il mondo

 

 

Variazioni su “Viaggio cosmico” di Edoardo Tlli
Variazioni su “Viaggio cosmico” di Edoardo Tlli

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here