Home STARBENE / GUSTO Flos Olei 2019 incorona il ristorante Al588 e lo chef Andrea Perini

Flos Olei 2019 incorona il ristorante Al588 e lo chef Andrea Perini

182
0

Lo chef Andrea Perini e il ristorante Al588 sul tetto del mondo: secondo la guida “Flos Olei” 2019 – considerata un’autentica bibbia dell’olio Evo, la più importante pubblicazione di settore a livello planetario – il ristorante più vocato all’uso dell’extravergine d’oliva si trova in Toscana, alle porte di Firenze. Quest’anno infatti il prestigioso riconoscimento è andato allo chef del ristorante di Borgo I Vicelli, a Bagno a Ripoli, selezionato grazie alla rigorosa e particolare attenzione negli abbinamenti tra i piatti e gli oli Evo.

Non a caso, nella cucina di Al588 ogni portata del menu viene pensata e realizzata in base all’abbinamento alla cultivar più indicata. Il ristorante è uno dei pochi in Italia ad avere una carta degli oli che conta circa 90 referenze e un carrello ad hoc con una decina di etichette, in modo da consentire ai commensali di scegliere su alcuni piatti il condimento preferito.

 

Grazie anche alla lungimiranza della famiglia Franco, titolare del ristorante di Borgo I Vicelli dal 2015, lo chef Andrea Perini sta portando avanti nel campo dell’olio ciò che accade già da tempo nel mondo del vino, ossia il rafforzamento di un legame sempre più stretto tra le portate e gli accostamenti. “Siamo onorati di ricevere questo premio – spiegano Giulia Franco e Andrea Perini – e siamo felici che vengano riconosciute le eccellenze del nostro territorio. Crediamo che l’olio Evo possa rappresentare un valore aggiunto per ogni piatto, ed è questa convinzione che ci sprona a far sempre meglio”.

Ed è proprio questo aspetto ad aver convinto i curatori della Flos Olei 2019, che recensisce oltre 500 aziende provenienti da 52 Paesi nei cinque continenti. Tra i piatti che meglio testimoniano l’attenzione di Andrea Perini all’olio Evo ci sono i cappelletti di fichi e salame ripieni di caprino mantecato all’olio, o i tagliolini di uova d’anatra saltati in olio su crema d’aglio con prugnoli spadellati e polvere di prezzemolo, oppure – tra i dessert – il bombolone di cavolo nero con oliva caramellata e crema all’olio passato in zucchero con polvere di cavolo nero e bergamotto.

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here